Naviga

Comunicati stampa

foto vinitaly

Vinitaly: oltre 80% della produzione europea rappresentata al primo "european forum of wine producing countries"
Martina: grande occasione diplomatica per il futuro del settore
(13/04/2016)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che si è svolto oggi a
Verona presso il Vinitaly il primo "European Forum of wine producing countries", organizzato dal Mipaaf. Il Forum, presieduto dal Ministro Maurizio Martina e dal Vice Ministro Andrea Olivero, ha visto la partecipazione di Ministri e delegati da Francia, Portogallo, Spagna, Slovenia, Ungheria, Grecia insieme a Paolo De Castro in rappresentanza del Parlamento europeo.

L'Italia ha voluto focalizzare l'incontro su tre grandi aree tematiche: miglioramento della Ocm vino, mantenimento della legislazione sulle denominazioni d'origine e gestione del sistema delle autorizzazioni ai nuovi impianti.

Sul fronte del vino si è discusso della necessità di innovare l'Ocm vino con elementi che favoriscano ancora di più le esigenze delle imprese, tenendo sempre conto dell'equilibrio tra domanda e offerta. È stato ribadito che, soprattutto per l'Italia, è fondamentale mantenere la legislazione vitivinicola attuale sulle denominazioni d'origine e sull'etichettatura, senza toccare un sistema che ha tutelato i vitigni autoctoni e garantito la crescita dei vini di qualità
europei nel mondo. I Paesi hanno convenuto che non sono accettabili passi indietro su questo fronte delicato. Sul sistema di autorizzazione dei vigneti ci si è confrontati sulla possibilità di valutare aumenti delle quote nazionali che siano bene legati alle necessità territoriali e di mercato, con una maggiore flessibilità su alcune scelte a partire dai criteri di ammissibilità.

"È stata un'occasione importante - ha dichiarato il Ministro Martina - per delineare politiche europee sempre più efficaci per le nostre aziende. Al nostro Forum sono stati rappresentati oltre l'80% dei produttori europei, confermando la vocazione internazionale di Vinitaly. Una piattaforma diplomatica utile per costruire nuove scelte, anche mediterranee, che diano ulteriore spinta a un prodotto simbolo come il vino. L'Italia vuole giocare un ruolo di leadership, forti anche del nostro primato mondiale nella produzione. Il Forum è un altro
tassello importante che guarda ai prossimi 50 anni del settore. Con tre parole chiave: semplificazione, competitività e qualità".

"Il settore vitivinicolo - ha detto il Vice Ministro Olivero - rappresenta una delle esperienze più importanti dell'agroalimentare italiano e europeo. Nel Forum abbiamo avuto modo di ribadire che serve un'Europa capace di essere vicina alle aziende e ai consumatori. Sulle indicazioni geografiche abbiamo condiviso la forte necessità di continuare nel percorso di tutela e promozione del sistema qualitativo europeo. È questo uno dei punti più strategici che dobbiamo portare avanti anche negli accordi internazionali".

DATI PRODUZIONE 2015 (in milioni di ettolitri)

ITALIA 
48,869
FRANCIA 
47,094
SPAGNA 
39,494
PORTOGALLO 
6,202
GRECIA 
2,800
UNGHERIA 
2,585
SLOVENIA 
0,659

TOTALE
FORUM 147

TOTALE UE
175

Ufficio Stampa

 
torna all'inizio del contenuto