1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Colonna di destra
Menu principale di navigazione

Menu principale di navigazione

Unspecified value for parameter ID: []
Contenuto della pagina

Piano di comunicazione istituzionale 2011

 

Azioni - 6. Ascolto e dialogo con il mondo di agricoltura e pesca
Target: stakeholders e rappresentanti di settore (Italia)

Il Piano prevede un'attività per catalizzare le proposte e le energie provenienti da tutti gli attori dell'agricoltura e della pesca, organizzando due eventi di incontro e dibattito, focalizzati sui principali problemi da risolvere, le aree di opportunità da cogliere, le minacce da evitare, le azioni da porre in essere lavorando per comporre e attuare un piano d'azione condiviso.

a. Progetto "Stati Generali"
Con la denominazione di "Stati Generali dell'agricoltura" e "Stati Generali della pesca" si identificano due eventi di dialogo con le parti e le rappresentanze della filiera per un confronto sulle più importanti ed urgenti tematiche dell'agricoltura e la pesca in Italia.

Entrambi affrontano oggi, attraverso il confronto, tematiche che siano la base di una nuova conduzione dei settori per il futuro, condividendo una politica che si armonizzi con le direttive europee legate a comunicazione e crescita economica da un lato, rispetto dell'ambiente, tutela delle risorse e sostenibilità dall'altro.

Entrambi gli eventi verranno sviluppati sulla base della seguente architettura:
■  Attività di coinvolgimento, di sensibilizzazione e di comunicazione dell'evento alle parti coinvolte;
■  Comitato Tecnico + Conferenza Stato-Regioni;
■  Forum web per partecipazione aperta degli stakeholders.

b. Progetti d' informazione sulle filiere
Per favorire la trasparenza dell'azione amministrativa sulle politiche di filiera e la comunicazione agli operatori il Piano prevede iniziative di informazione e di comunicazione a sostegno delle diverse filiere (olio, florovivaismo e settori in particolare crisi) realizzate in collaborazione con soggetti rappresentativi dei vari comparti dell'agroindustriale. Tali iniziative sono finalizzate alla promozione delle caratteristiche intrinseche di una particolare categoria di prodotto agroalimentare sui mercati europei ed extraeuropei. Tali campagne potranno prevedere, tra i mezzi, anche investimenti sul web e sui social media, al fine di creare dei punti di riferimento delle filiere su Internet, consolidando una comunicazione diretta con i consumatori, con risultati misurabili.

c. Partecipazione a fiere e altri eventi
Le fiere, i convegni, le manifestazioni espositive sono strumenti di comunicazione importanti perché assicurano un contatto diretto e più "caldo" con il pubblico dei consumatori e con gli operatori di settore delle varie filiere.

I costi di tali operazioni rendono però necessaria un'attenta selezione degli appuntamenti ai quali partecipare. E, ancora di più, è necessaria l'adozione di un format di identità visiva e architettonica che renda coerente e unificate tutte le singole partecipazioni.
Per l'anno 2011 si prevede di concludere la partecipazione agli eventi fieristici previsti dal piano fiere di questa Amministrazione approvato con decreto prot. n. 4815 del 10 marzo 2011. Tale piano ha previsto la partecipazione del Ministero alle seguenti iniziative:


Evento
Località
Periodo
TASTE
Firenze
12-14 marzo
AGRIMONT
Longarone
25-27 marzo; 1-3 aprile
VINITALY
Verona
7-11 aprile
CIBUSTOUR
Parma
15-17 aprile
SLOW FISH
Genova
27-30 maggio
SQUISITO!
San Patrignano
29 aprile - 2 maggio
TUTTOFOOD
Milano
8-11 maggio
JOSP FEST
Roma
2-5 giugno
SANA
Bologna
8-11 settembre
AGRIMED
Bari
10-18 settembre
CHEESE
Bra
16-19 settembre
MACFRUT
Cesena
5-7 ottobre
FIERACAVALLI
Verona
3-6 novembre

Per l'anno successivo il Piano prevede pertanto lo studio e lo sviluppo di un progetto modulare per l'allestimento di spazi espositivi che faccia da riferimento per tutte le attività di comunicazione e promozione di questo genere che saranno intraprese dal Ministero e da organismi ed enti in sua rappresentanza, in Italia e all'estero.

Per le partecipazioni, si prevedono tre appuntamenti nel 2012:
■  Fieragricola (febbraio 2012)
■  Vinitaly (marzo 2012)
■  Cibus (maggio 2012)

Il Piano prevede inoltre l'organizzazione diretta o la partecipazione attiva del Ministero a una serie di altri eventi (workshop, congressi e convegni, forum...) con la finalità di intensificare e dare continuità alle occasioni di confronto fra le parti del settore agricolo e di quello della pesca. Il programma di tali attività è attualmente in fase di definizione.