1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Colonna di destra
Menu principale di navigazione

Menu principale di navigazione

Unspecified value for parameter ID: []
Contenuto della pagina

Piano di comunicazione istituzionale 2011

 

Azioni - 5. Educazione alimentare
Target: giovani e famiglie italiane

I temi della corretta alimentazione e della prevenzione e lotta dei disturbi alimentari sono prioritari all'interno del Piano, non solo nei contenuti ma anche nelle modalità di comunicazione.

Negli ultimi decenni l'industrializzazione dei prodotti alimentari ha cambiato le abitudini gastronomiche delle famiglie italiane, fatto che sempre più si traduce nell'abbandono o nella gestione superficiale dei principi dietetici alimentari tipici della nostra cultura e sintetizzati nella composizione della dieta mediterranea.

Il Piano propone una serie di azioni rivolte a contrastare e a riprogettare comportamenti in linea con sane e pratiche abitudini alimentari e di stile di vita. La Dieta Mediterranea, in questo senso, è tema prioritario. Il focus target di questa linea di azione è costituito dai giovani e dalle loro famiglie.

a. Progetti nelle scuole
Il Piano prevede la prosecuzione del progetto europeo "Frutta nelle Scuole" giunto alla terza edizione e finalizzato alla promozione della conoscenza del consumo di frutta e verdura presso gli alunni delle scuole primarie di primo grado (6-11 anni), le loro famiglie e gli insegnanti.

Il progetto si svolge anche quest'anno in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca e con il Ministero della Salute. Prevede la distribuzione gratuita presso gli istituti scolastici di prodotti ortofrutticoli freschi, la diffusione di materiale informatico e la gestione di un sito web con contenuti informativi ed educational di taglio ludico.

Analogamente si valuterà l'opportunità di dare seguito anche ai progetti "rural4kids", "rural4teens", "Scatta e sviluppa il rurale", integrandoli con forme di comunicazione (linguaggi e strumenti) innovativi.

b. Progetto "La giornata della frutta e della verdura"
A supporto del progetto "Frutta nelle Scuole", il Piano prevede un'attività complementare che si svolge nei bar, nei ristoranti, nelle mense scolastiche aderenti all'iniziativa. In questi ambiti, in una giornata stabilita verranno offerte spremute e centrifughe, a tutti i bambini accompagnati dalle loro famiglie.

L'iniziativa verrà corredata da una campagna di comunicazione che avrà il compito di informare e di creare un personaggio di fantasia in grado di trasferire ai giovani un immagine moderna e accattivante della frutta e della verdura, e del loro consumo. Momenti di animazione verranno organizzati nei diversi locali ove verrà svolta l'iniziativa; una o più associazioni di categoria saranno coinvolte attraverso la fornitura di prodotto e altre forme di co-marketing.

L'iniziativa avrà anche l'obiettivo di sensibilizzare i genitori sul loro ruolo fondamentale di educatori su corrette ed equilibrate abitudini alimentari.

c. Progetto "Mare"
Un percorso didattico ed educativo sul tema della cultura del mare, della pesca e dei suoi prodotti che culmina in un evento esperienziale dal duplice obiettivo: stimolare elevata partecipazione emotiva da parte dei partecipanti al progetto e divulgare i temi trattati a un pubblico più ampio.

Il progetto si rivolge a bambini e ragazzi in età scolare (6-10 anni). Le finalità di "Capitani coraggiosi" sono la valorizzazione della cultura del mare e del pesce diffondendo consapevolezza e conoscenza di contenuti e la promozione di equilibrati stili di vita e corrette abitudini alimentari.

d. Progetto "A lezione di... orto"
Un percorso didattico ed educativo per le scuole primarie di primo grado con l'obiettivo di coinvolgere le classi nell'apprendimento di conoscenze sulle tecniche di coltivazione e sulle qualità dei principali prodotti di ortofrutta. Il progetto si basa su una fase teorica e su una sperimentale e prevede la distribuzione alle scuole di materiali (semi e manuali informativi) necessari alla sua realizzazione. Periodicamente, in ogni scuola viene organizzato un "mercato a km0" per la vendita ai genitori dei prodotti coltivati dai ragazzi.

e. Progetto "Favola in tavola"
Progetto per sviluppare la sensibilità su una corretta alimentazione attraverso il gioco e la creatività. Il progetto si rivolge a bambini e ragazzi in età scolare (6-10 anni), alle loro famiglie e agli insegnanti. Prevede la realizzazione di un'opera d'arte a tema ispirata a frutti e a ortaggi. Il miglior lavoro (selezionato da una giuria tecnica e da una di bambini) verrà premiato con borse di studio e materiali didattici.

f. Progetto "Food 4U"
È in corso di realizzazione la sesta edizione di Food 4U (DM prot. n. 21227 del 29 dicembre 2010), campagna di sensibilizzazione sull'importanza di una sana e consapevole alimentazione rivolta ai giovani delle scuole superiori dei 28 Paesi europei.

La campagna ha l'obiettivo di evidenziare il ruolo e il punto di vista dei giovani europei sui problemi relativi alla nutrizione. Essa prevede un concorso per la realizzazione di spot video sul tema "I giovani e una alimentazione consapevole", per stimolare i ragazzi a condividere riflessioni e approfondimenti su temi di grande attualità come quello dell'importanza di una corretta alimentazione per la tutela della salute e quello dell'influenza della pubblicità sulle scelte alimentari.

Gli studenti e gli insegnanti di circa 40 gruppi scolastici autori dei video selezionati saranno invitati a partecipare ad un soggiorno premio che sarà organizzato in una località rappresentativa della tradizione culturale e alimentare italiana, dove si svolgerà la rassegna europea FOOD 4U Video Festival 2011, con la proiezione in anteprima assoluta degli spot video e dei relativi backstage finalisti del concorso.

Il soggiorno premio potrà rappresentare un'opportunità di confronto e di informazione utile allo sviluppo di dinamiche di peer education e, in un secondo momento, alla diffusione virale dell'identità del concorso e dei sui temi. Inoltre, offrirà la possibilità di divulgare la conoscenza dei prodotti del patrimonio agroalimentare italiano e dei loro luoghi di produzione, rafforzando l'esperienza della degustazione con l'esperienza del viaggio e dell'evento.

Il principale target prescelto - giovani europei tra i 14 e i 19 anni - è stato selezionato perché si ritiene rivesta un'importanza strategica. Infatti, i giovani non solo sono in grado di influenzare le scelte degli acquisti familiari, ma effettuano anche in prima persona tali scelte, grazie alla superiore capacità di spesa rispetto al passato. Le nuove generazioni possono costituire da subito, se opportunamente sensibilizzate, un efficace veicolo di penetrazione nelle consuetudini alimentari di larghe fasce della popolazione.

Food 4U potrà rappresentare anche un'occasione importante per coinvolgere insegnanti e giornalisti stranieri in un viaggio educational nel nostro Paese, strumento utile per rafforzare il marchio Made in Italy e per garantire copertura mediatica europea alla manifestazione.

La realizzazione del soggiorno premio sul nostri territorio nazionale potrà essere utile non solo a rafforzare l'attività di sensibilizzazione rivolta ai giovani partecipanti, mirata a promuovere comportamenti alimentari corretti e responsabili, ma anche a consolidare, presso l'opinione pubblica continentale, l'immagine dell'Italia e delle tradizioni alimentari italiane come modello di sana nutrizione.

Per sviluppare pienamente le potenzialità comunicative della campagna e per permettere all'azione di comunicazione di rivolgersi anche a destinatari non direttamente coinvolti in essa, si cercherà di stimolare la più ampia diffusione possibile degli spot sui canali di trasmissione classici e sui nuovi mezzi di comunicazione.

In tale ambito si cercherà, in particolare, di continuare a migliorare la funzionalità e l'efficacia del sito www.food-4u.it, costruito a supporto dell'iniziativa, tramite un restyling grafico e una razionalizzazione dei contenuti. Inoltre saranno intensificate le iniziative dedicate al web, realizzate tramite il canale presente presso la piattaforma You Tube dedicato alla manifestazione, http://it.youtube.com/food4uvideofestival, al fine di favorire la circolazione dei video prodotti nell'ambito dell'iniziativa, la creazione di relazioni deterritorializzate e processi di raggruppamento e fidelizzazione dei giovani filmakers alla campagna Food 4U e ai suoi temi. Si valuterà altresì la possibilità di utilizzare ulteriori strumenti di social networking sempre per perseguire le finalità sopra descritte. Infine, per rafforzare la notorietà e il messaggio della campagna, si intende proporre la veicolazione del FOOD 4U Video Festival tramite circuiti di comunicazione internazionali che si rivolgono principalmente ai giovani, come ad esempio network televisivi, satellitari o web.

Inoltre, al fine di aumentare il coinvolgimento delle istituzioni europee nel percorso di sensibilizzazione avviato tramite Food 4U, si valuterà l'opportunità di organizzare presso le sedi degli organismi rappresentativi e di governo dell'Unione europea degli eventi di presentazione e promozione della campagna. Tali eventi potranno essere inoltre la premessa necessaria per procedere al coinvolgimento di sempre nuovi Paesi europei nella campagna.

g. Progetto "Mangia bene cresci meglio"
Con questa iniziativa (DM prot. n. 21227 del 29 dicembre 2010) il Ministero si propone di attirare l'attenzione dei giovani sull'importanza di scelte alimentari consapevoli e salutari, e sulla varietà e qualità del patrimonio agroalimentare italiano.
La campagna prevede il coinvolgimento di studenti e insegnanti di tutte le Scuole Secondarie di 1° grado nazionali in un concorso in cui i partecipanti dovranno gareggiare nella creazione di un annuncio pubblicitario per la stampa sull'importanza di una sana alimentazione e di essere consapevoli delle proprie scelte alimentari nonché sulla varietà e qualità del patrimonio agroalimentare italiano. Le classi autrici dei migliori 10 annunci saranno invitate a partecipare a un soggiorno premio, nel corso del quale prenderanno parte alla IV Rassegna Nazionale di Mangia Bene Cresci Meglio.

La campagna intende dunque essere un mezzo utile per attivare, usando strumenti divulgativi ed esperienziali, dall'elevato valore informativo ed emotivo, un processo di mutamento dell'immaginario e degli atteggiamenti dei giovani riguardo ad una alimentazione sana e consapevole.

Anche questa manifestazione si avvale di un sito internet dedicato, www.mangiabenecrescimeglio.it, a supporto dell'organizzazione dell'iniziativa e per favorire la visibilità e la condivisione degli elaborati dei giovani partecipanti al concorso.

h. Progetto "Marinando"
La campagna Marinando (DM prot. n. 21137 del 28 dicembre 2010), con i concorsi Il Pescatore in teatro e Video Marinando e le altre iniziative collegate, negli scorsi anni si è rivelata un mezzo estremamente efficace per sensibilizzare i giovanissimi sull'importanza del patrimonio marino ed avvicinarli al mondo della pesca, tramite un'azione interattiva.

La campagna si rivolge principalmente al mondo della scuola secondaria di primo grado italiana ma, per acquisire una connotazione più internazionale, saranno coinvolte, anche quest'anno, quattro scuole provenienti da Paesi del bacino del Mediterraneo, quale testimonianza del ruolo che, da sempre, il mare svolge per la diffusione e la condivisione di culture e tradizioni diverse.

Con l'inserimento di questa sezione Marinando ha raggiunto, nella sua fase finale di Festival, la dimensione di grande evento internazionale, aspetto sul quale si ritiene a questo punto opportuno investire maggiore attenzione per le sue capacità di svolgere un ruolo di incontro e confronto anche con le altre Amministrazioni del Mediterraneo.

L'obiettivo principale della campagna è sollecitare gli studenti, attraverso una serie di attività di educazione ambientale ed alimentare, ad accostarsi al mare, alla pesca ed ai suoi prodotti con una maggiore consapevolezza e responsabilità.

La campagna si chiuderà con la Settimana Azzurra di Marinando, che si svolgerà a settembre ad Ostuni, dove si riuniranno i gruppi di studenti che hanno realizzato i 10 migliori lavori per la sezione Il pescatore in teatro e i migliori 5 per Video Marinando.
Nel corso del soggiorno, studenti ed insegnanti parteciperanno a visite guidate sul territorio, incontri con i pescatori ed esperti di mare, ambiente e alimentazione, prove di prima immersione sotto la guida di esperti, sport e tempo libero.

Le serate, momento qualificante della settimana, saranno dedicate agli spettacoli teatrali e alle proiezioni dei video in concorso. Nella serata conclusiva verranno assegnate i trofei del Presidente della Repubblica ai vincitori delle due sezioni di Marinando, teatro e video.

La campagna Marinando rappresenta dunque un efficace strumento di contatto, consolidato nel tempo, tra Amministrazione e giovani che può concorrere in maniera significativa ad avvicinare le istituzioni ai cittadini, instaurando un rapporto più diretto. A questo scopo si ritiene necessario individuare delle iniziative che diano un maggiore radicamento della campagna nel territorio e consentano una migliore visibilità mediatica.