1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Colonna di destra
Menu principale di navigazione

Menu principale di navigazione

Unspecified value for parameter ID: []
Contenuto della pagina

Piano di comunicazione istituzionale 2011

 

Azioni - 4. Promozione internazionale immagine e qualità italiana
Target: pubblico generico internazionale (focus su responsabili d'acquisto e su target altospendente)

Per l'attuazione di questa linea il Piano prevede di utilizzare grandi eventi internazionali, con particolare attenzione ai grandi eventi sportivi nonché gli eventi tematici legati direttamente all'immagine italiana, come contenitori nei quali affermare i valori del prodotto agroalimentare italiano associandoli a un contesto coerente, vicino al pubblico più giovane e mediaticamente significativo.

a. Progetto "5 stelle. Ristorante Italia"
Il Piano, anche in attuazione dell'atto di indirizzo per la comunicazione istituzionale del Ministro on.le Francesco Saverio Romano (prot. n. 6987 AOOGAB del 13 luglio 2011) relativa alla realizzazione di azioni di informazione, valorizzazione e promozione del patrimonio agroalimentare attraverso la partecipazione a grandi eventi sportivi di carattere internazionale, prevede un contributo al format di eventi integrati "5 Stelle", in cui i Consorzi di tutela e le imprese italiane incontrano i compratori e gli influenzatori dei settori retail, ristorazione e ospitalità, e i media specializzati internazionali.

Il progetto si svolge nell'ambito di principali appuntamenti sportivi di rilevanza internazionale. Obiettivo degli eventi: comunicare la qualità della produzione agroalimentare italiana e dei suoi diversi attori, oltre che per mostrare la "squadra" che rappresenta il sistema Paese, approfittando del ritorno mediatico garantito dai più importanti eventi sportivi del mondo.

Il progetto "5 Stelle" si articola su 5 dimensioni:
1. un ristorante in grado di rappresentare il meglio della cucina italiana.
Grandi cuochi stellati italiani interpretano, lavorando insieme, l'Italia, attraverso un viaggio che accompagna i loro ospiti all'interno del nostro Paese, e li guida in un processo di degustazione della varietà dei cibi e vini italiani. I loro "ospiti" sono autorità e dirigenti sportivi, giornalisti sportivi e di costume internazionali, celebrities.

2. Un luogo di incontro tra istituzioni internazionali.
Un summit internazionale su un tema "caldo" per il settore a cui partecipano esperti di economia, di sviluppo internazionale, di politica comunitaria, di alimentazione e di costume.

3. Un programma di incontri tecnici di approfondimento e di scambio di informazioni commerciali tra imprenditori italiani e compratori internazionali.

4. Seminari di formazione per i buyer e gli chef, del presente e del futuro, dei Paesi che ospitano l'evento.

5. Un evento musicale di gala
dal grande impatto media (per esempio, un concerto di Andrea Bocelli) capace di suggerire coerenza con il messaggio di eccellenza del made in Italy.

Nell'ambito dell'evento vengono inoltre allestiti spazi promozionali e di B2B dedicati al MIPAAF, alle Regioni italiane, ai Consorzi di tutela, ad altri enti e istituzioni di volta in volta identificate.

Gli eventi sportivi teatro delle iniziative di promozione dovranno avere importanza e visibilità a livello europeo o internazionale, o essere particolarmente seguiti nei Paesi di prioritaria importanza per l'azione ministeriale, nel rispetto di quanto previsto dall'art. 6, comma 9, Decreto-Legge 31 maggio 2010, n. 78, coordinato con la Legge di conversione 30 luglio 2010, n. 122, intitolato "Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica". Per esempio le finali di Champions League o di Coppa del Mondo per il calcio, le edizioni estive e invernali dei Giochi olimpici.

Saranno in ogni caso privilegiati quegli appuntamenti che offrono infrastrutture e programma di svolgimento in grado di accogliere adeguatamente il format previsto.
Nel 2011:
■  America's Cup (date ed eventi da definire)
■  Campionati mondiali di scherma a Catania, dall' 8 al 16 ottobre;
■  Finale Coppa del Mondo per club, Giappone, dicembre.

Nel 2012:
■  Finale di Champions League (Wembley, maggio)
■  Giochi Olimpici Londra 2012 (luglio/agosto)
■   America's Cup (date ed eventi da definire)

b. Eventi a carattere internazionale
In ottica di contrasto al fenomeno di italian sounding e di sostegno e promozione delle vendite dei prodotti italiani si prevede l'investimento in eventi internazionali dove presentare il meglio del patrimonio agroalimentare italiano, anche attraverso degustazioni, cene e incontri con decisori d'acquisto e trend setter (a titolo esemplificativo "Italian wine week" di Tokyo, "Mille miglia", 2011 anno dell'Italia in Brasile).

Parallelamente, e con gli stessi obiettivi, è possibile prevedere l'erogazione di contributi per campagne di informazione e promozione delle filiere, anche attraverso serie televisive, su media internazionali, tradizionali (quotidiani, magazine, serie televisive, network televisivi e radiofonici, sia pubblici che privati) e nuovi (web e social network) nonché azioni di incoming rivolte a giornalisti o buyers/operatori commerciali per promuovere nuove linee di sviluppo commerciale. Tali interventi saranno prioritariamente rivolte ai mercati emergenti con alto potenziale export per i prodotti italiani (es. Brasile, Russia, Area sud est asiatico).

c. Il Made in Italy attraverso i format televisivi di grande successo
Al fine di sostenere l'immagine complessiva dell'agroalimentare italiano nei mercati  con maggiore flusso di export attuale e potenziale, potranno essere promosse iniziative innovative sfruttando sinergie con serie televisive di grande successo. In particolare potranno essere concessi contributi alle produzioni televisive di maggiore audience a livello internazionale (comunitario e extra-UE) o nei singoli mercati al fine di inserire nelle stesse produzioni (testi, sceneggiature, ecc.) messaggi tesi a qualificare l'eccellenza dell'agroalimentare italiano, la conoscenza dei prodotti e dei territori di origine.