Naviga

Comunicati stampa

foto

Luned 12 ottobre a Expo l'Assemblea mondiale delle Indicazioni Geografiche
(11/10/2015)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che luned 12 ottobre dalle ore 10, all'Auditorium di Palazzo Italia, a Expo Milano 2015, si terr l'Assemblea mondiale delle Indicazioni Geografiche, organizzata dal Mipaaf in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, alla presenza del Ministro Maurizio Martina. 

L'obiettivo della giornata di lavori il rilancio delle azioni internazionali per tutelare e valorizzare le produzioni di eccellenza, rafforzando a livello globale la rete di relazioni esistente tra Istituzioni, organizzazioni, Istituti di ricerca e produttori. Un momento di confronto sull'evoluzione del modello delle Indicazioni Geografiche, sul sistema dei controlli, sulle garanzie per i consumatori e sui possibili interventi da mettere in campo per promuovere queste produzioni agricole e alimentari ed essere sempre pi competitivi sui mercati internazionali. 

Come contributo alle tematiche di Expo Milano 2015 e alla Carta di Milano, uno dei temi centrali dell'Assemblea riguarder il ruolo delle Indicazioni Geografiche nella creazione di un modello di sviluppo sostenibile a livello internazionale. Un modello al quale l'Italia pu contribuire in maniera sostanziale grazie alle esperienze sviluppate nelle filiere agricole e alimentari delle Dop e delle Igp.

L'Italia leader in Europa per numero di Denominazioni di Origine Protette (Dop) e Indicazioni Geografiche Protette (Igp). Sono infatti 274 le Dop e Igp italiane registrate in ambito comunitario, 523 le denominazioni di origine e indicazioni geografiche nel vino e 39 le indicazioni geografiche nelle bevande spiritose e nei vini aromatizzati, a conferma della massima attenzione che il Paese rivolge alle produzioni di qualit sostenendole con una politica di tutela internazionale e promozione.

L'Assemblea sar suddivisa in tre Panel tematici: 'Indicazioni Geografiche, Sviluppo Sostenibile e Sicurezza alimentare', 'Indicazioni Geografiche e scenari futuri' e 'Protezione Internazionale delle Indicazioni Geografiche'.

IL PROGRAMMA

Ore 10: apertura dei lavori affidata al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina. Seguiranno gli interventi di Luca Sani (Presidente della Commissione Agricoltura della Camera) e Gianni Fava (Assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia). 

Ore 10:15: 'Indicazioni Geografiche, sviluppo sostenibile e cibo sicuro'
Previsti gli interventi di Cosimo Lacirignola (Segretario generale dell'International Centre for Advanced Mediterranean Agronomique studies - CIHEAM - Activities in North Africa and States of Former Yugoslavia), Lao Reasey (Deputy Director of Department of Intellectual Property, Ministry of Commerce - Cambodia), Anna Him (Producer of the kampot pepper, starling farm - Cambogia - Unctad), Abdelwahd Azzoum (Association Marocaine de l'Indication Geographique de l'Huile d'Argan) e Ray Augusto Meloni (Direttore INDECOPI - Per). Modera Florence Tartanac (Group Leader, Market Linkages and Value Chains FAO). 

 Ore 11:15: 'Indicazioni Geografiche e scenari futuri' 
Intervengono Fernando Cano Treviňo (Tequila Regulatory Council), Massimo Vittori (Segretario generale Origin Geneva), Ricci Curbastro (Presidente della Federazione europea dei Vini di Origine - EFOW), Laurent Gomez (Segretario generale di AREPO), Stefano Inama (UNCTAD - Integrated Framework Office of the Coordinator of Least Developed Countries). Modera Michael Erhart (Capo unit Quality Policy). 

Ore 14:00: 'Protezione internazionale delle Indicazioni Geografiche'
Previsti gli interventi di Jean Luc Demarty (Direzione Generale del Commercio della Commissione Europea), David Shark (World Trade Organization - WTO), Giuseppe Liberatore (Presidente Aicig), Jaime Castaneda (Direttore esecutivo Consortium for Common Food), Elena Bryan (United States Trade Representative) e Paolo De Castro (Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale del Parlamento europeo). Modera Amedeo Teti (Direttore generale del Ministero dello Sviluppo economico).  

Ore 16:00: conclusioni affidate a Jean Luc Demarty (Direzione Generale del Commercio della Commissione Europea), Jerzy Bogdan Plewa (Direzione generale della Commissione europea dell'Agricoltura e dello Sviluppo rurale) e Carlo Calenda (Vice Ministro dello Sviluppo Economico). 

Ufficio Stampa

 
torna all'inizio del contenuto