Esplora contenuti correlati

Piano strategico per l'Innovazione e la ricerca nel settore agricolo, alimentare e forestale (2014-2020)

Il "Piano strategico per l'innovazione e la ricerca nel settore agricolo, alimentare e forestale" descrive la strategia per il periodo 2014-2020 condivisa da Mipaaf e Regioni per le azioni di innovazione e ricerca, rispondendo al dettato della prima delle sei priorità del regolamento europeo per lo sviluppo rurale (Regolamento UE n. 1305/2013): "Promuovere il trasferimento di conoscenze ed innovazione nel settore agricolo e forestale nelle zone rurali".
La strategia per l'innovazione e la ricerca, basata sull'analisi dei fabbisogni di innovazione del settore, è stata delineata a seguito di un percorso ampiamente partecipato tra Mipaaf, Regioni, imprese, settori produttivi e ricercatori nel periodo 2012-2014.
Il Piano intende rispondere alle necessità indicate e alle opportunità offerte dalla programmazione europea 2014-2020 in tema di innovazione e ricerca, in particolare il "Partenariato europeo per l'innovazione (PEI - AGRI)" e il programma Horizon 2020. Nello spirito di integrazione tra le politiche dei diversi settori, la politica di innovazione nell'ambito agricolo e la realizzazione concreta del PEI si fonda, da una parte, sulla politica di sviluppo rurale (fondo FEASR), e, dall'altra, sulla politica per la ricerca europea, con il programma Horizon 2020. In entrambe queste programmazioni si trovano strumenti per sostenere azioni di ricerca e di innovazione nei temi della sicurezza alimentare, bioeconomia, agricoltura sostenibile, ed altre tematiche con riflessi rilevanti per il settore agricolo fra cui l'azione del clima, l'uso efficiente delle risorse naturali, energia sicura, pulita ed efficiente. Anche altri ambiti programmatici contribuiscono a realizzare l'innovazione nel sistema agricolo, quali la politica nazionale di ricerca (PNR), la politica di coesione, la politica per l'ambiente e i cambiamenti climatici, la politica in materia di consumatori e salute, la politica dell'istruzione e della formazione, la politica industriale e la politica dell'informazione.
Il Piano si articola in 4 sezioni, che descrivono:
1 - lo scenario delle politiche europee e nazionali e l'analisi di contesto che individua potenzialità e criticità del sistema agricolo alimentare e forestale nazionale;
2 - 6 aree prioritarie tematiche di intervento individuate sulla base delle esigenze di innovazione emerse;
3 - l'innovazione e la ricerca per il settore della pesca e dell'acquacoltura;
4 - il sistema di governo dell'innovazione indicando soggetti e strumenti utilizzabili per la sua realizzazione, il monitoraggio e l'aggiornamento nel corso della sua durata.
Il Piano è inteso come strumento dinamico: aggiornamenti della strategia e dei contenuti tecnico-scientifici delle 6 aree strategiche descritte e del settore Pesca intervengono nel corso della sua durata e possono riguardare specifici aspetti dei settori produttivi citati nel Piano o altri aspetti da integrare, ove necessari. Fra gli strumenti per la realizzazione degli obiettivi del PEI a livello nazionale, oltre alla programmazione formulata nei PSR delle Regioni e delle Province autonome, un ruolo chiave è svolto dalla Rete Rurale Nazionale che si raccorda, nel suo operato in tema di innovazione, alla Rete europea per l'innovazione.
La Rete Rurale Nazionale, in linea con il Programma nazionale che la prevede ed anche attraverso il portale "Conoscenza e Innovazione nel settore agricolo alimentare e forestale" svolgerà attività di supporto, animazione e collegamento delle attività per l'innovazione, anche grazie a tecnologie avanzate di comunicazione, adattate alle necessità dei diversi utenti (imprese, ricercatori, autorità di gestione, consulenti, ecc.).
Il coordinamento e il monitoraggio delle attività promosse dai vari soggetti è affidato ad un Tavolo tecnico, di nomina ministeriale, composto da rappresentanti del Mipaaf, delle Regioni, degli enti di ricerca, dei soggetti della consulenza e dei servizi e della rappresentanza delle imprese.

 

Documenti

 
torna all'inizio del contenuto