Naviga

Presentazione

I Laboratori dell'Ispettorato effettuano, ai sensi del Reg. CE 882/2004, controlli ufficiali della qualità merceologica dei prodotti agroalimentari e dei mezzi tecnici per l'agricoltura (mangimi, sementi, fertilizzanti, prodotti fitosanitari) analizzando i campioni prelevati nel corso delle ispezioni sull'intero territorio nazionale. I controlli ufficiali consistono in verifiche analitiche sull'effettiva composizione qualitativa e quantitativa dei prodotti campionati, espletate mediante l'applicazione di metodi comunitari, nazionali o di metodiche riconosciute da organismi internazionali.
Complessivamente sono cinque i poli analitici incaricati del controllo analitico ufficiale sui campioni prelevati, variamente dislocati sul territorio nazionale e specializzati per settore merceologico.

Ad essi si aggiunge il Laboratorio centrale di Roma che opera nell'ambito della Direzione generale della prevenzione e  del contrasto  alle frodi agro-alimentari. Il Laboratorio di Roma ha il compito di effettuare le analisi di revisione sui campioni di prodotti risultati irregolari alle analisi di prima istanza, ovvero non conformi ai requisiti stabiliti dalla normativa di riferimento. La procedura di revisione viene attivata su richiesta dell'operatore agroalimentare responsabile della irregolarità accertata nel corso del controllo, allo scopo di assicurare, come previsto per legge (legge 689/81, art. 4 R.D.L. 2033/1925), il diritto di difesa dell'interessato, che, attraverso una verifica dell'accertamento analitico compiuto, può sospendere l'irrogazione della prevista sanzione fino alla conferma del risultato della prima analisi. Tutti i Laboratori sono inoltre impegnati nell'acquisizione di metodiche analitiche specialistiche e nella ricerca applicata all'individuazione di nuovi metodi di analisi in grado di evidenziare il ricorso a pratiche produttive fraudolente e/o a identificare nuovi parametri per la caratterizzazione qualitativa dei prodotti alimentari e dei mezzi tecnici. fertilizzanti, sementi e fitosanitari.

I laboratori sono coordinati a livello centrale dall'Ufficio ICQRF DG PREF IV che svolge i seguenti compiti istituzionali:
Indirizzo coordinamento e vigilanza tecnica sull'attività svolta dai laboratori; monitoraggio e verifica della qualità dei laboratori; aggiornamento delle metodiche ufficiali di analisi dei prodotti agroalimentari e delle sostanze di uso agrario e forestale; promozione di attività di studio e ricerca nel settore analitico da parte dei laboratori;
promozione di prove interlaboratorio; direzione del laboratorio centrale di Roma, competente per l'espletamento delle revisioni di analisi.

L'Ufficio DG PREF IV provvede anche all'individuazione dei Laboratori cui indirizzare i campioni prelevanti da altri organismi di controllo a seguito di circostanziate richieste di collaborazione o attraverso la stipula di specifiche convenzioni.

torna all'inizio del contenuto