1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Colonna di destra
Menu principale di navigazione

Menu principale di navigazione

Unspecified value for parameter ID: []
Contenuto della pagina
Foto Expo

Expo, presentata la 'Carta di Milano dei bambini'
Martina: Bambini, genitori e insegnanti uniti da sfida educativa 
(29/06/2015)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stata presentata questa mattina ad Expo la 'Carta di Milano dei bambini', il documento di impegni per un futuro sostenibile riscritto appositamente per gli under 12 con percorsi educativi a loro dedicati.

Presenti il Ministro Maurizio Martina, il Commissario unico di Expo Milano 2015 Giuseppe Sala, il Presidente di Lab-Expo Fondazione Feltrinelli Salvatore Veca, il direttore esecutivo di Laboratorio Expo Massimiliano Tarantino e Marta Dassù, presidente esecutivo di WE-Women For Expo.

Il nuovo documento, con i testi di Marta Pastorino e le illustrazioni di Giuseppe Ferrario, potrà essere letto e sottoscritto dai bambini di tutto il mondo. Quattro i problemi legati al cibo sui quali i ragazzi sono chiamati a riflettere: mangiare poco o pochissimo, mangiare male, lo spreco di alimenti e il paradosso di chi ha troppo cibo e chi non ne ha abbastanza. 

Il documento è già disponibile online sul sito www.carta.milano.it nell'apposita sezione.

"La Carta ha un obiettivo importante: unire genitori, insegnanti e bambini nella responsabilità di un futuro più sostenibile, in grado di garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti. - afferma il Ministro Martina - È uno strumento formidabile che invita a riflettere sull'importanza dei temi centrali di Expo, come appunto lo spreco alimentare e la lotta alla fame. Si tratta di un'altra bella eredità di questa Esposizione universale, in linea con quel percorso di consapevolezza e di cittadinanza che abbiamo tracciato e che conferma la potenza educativa di questo evento."

"La Carta di Milano dei bambini - conclude Martina - sarà utilizzata a partire da oggi nei centri ricreativi estivi e da settembre sarà uno strumento di lavoro per le scuole. Con il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini stiamo già pensando, infatti, ad una settimana a tema per la fine di settembre, con alcune iniziative speciali".

Ufficio Stampa