Naviga




VAS Valutazione Ambientale Strategica

Ai fini della attuazione delle priorit da cofinanziare tramite il FEAMP, l'Italia ha redatto, sulla base dell'articolo 17 del Reg. (UE) n. 508/2014, un programma operativo unico ("PO") in stretta collaborazione con i partner di cui all'art.5 del Reg. (UE) n. 1303/2013.
La Direzione Generale della pesca marittima e dell'acquacoltura del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF), in qualit di Amministrazione responsabile della predisposizione del PO di cui al Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP 2014/2020), ha dato avvio dal mese di ottobre 2014 alla fase di consultazione dei partner al fine di
consentirne la partecipazione attiva nella definizione delle scelte strategiche che saranno assunte. Questi ultimi comprendono partner istituzionali e le parti economiche e sociali rilevanti; in particolare: le Amministrazioni Regionali; le Amministrazioni Centrali competenti; le associazioni nazionali di categoria; i sindacati di settore; gli istituti nazionali di ricerca; i pertinenti organismi rappresentativi della societ civile, comprese le associazioni ambientali e di promozione della pesca sportiva ed altre organizzazioni.
Come ribadito anche dal nuovo Codice europeo di condotta del partenariato il coinvolgimento degli stakeholders un elemento imprescindibile del processo di programmazione che deve contribuire a migliorare l'efficacia degli interventi che saranno realizzati. A tal fine, stata prevista l'organizzazione di incontri di discussione in cui tutti i partner hanno potuto esprimere le proprie istanze ed stata data loro la possibilit di trasmettere contributi ed osservazioni che tenessero conto delle specifiche esigenze ed esperienze.
Ai sensi dell'articolo 48, comma 1, del Reg. (UE) n. 1303/2013, inoltre, i partner prendono parte alla fase di valutazione e monitoraggio dell'attuazione del programma attraverso la partecipazione al Comitato di Sorveglianza istituito ai sensi dell'Art. 47 del medesimo regolamento.
Al termine della procedura di consultazione, il Programma Operativo stato approvato dalla Commissione Europea con decisione di esecuzione n.C(2015) 8452 del 25 novembre 2015.

 

Parere motivato

 

Rapporto ambientale

 

Piano di monitoraggio ambientale

torna all'inizio del contenuto