Naviga

Comunicati stampa

Foto Dop

Il Pecorino delle Balze Volterrane diventa Dop. Salgono a 269 le denominazioni italiane registrate
(25.02.15)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea il Regolamento di Esecuzione (UE) 271/2015 della Commissione del 17 febbraio 2015 per l'iscrizione della denominazione 'Pecorino delle Balze Volterrane' Dop nel registro europeo delle Dop e Igp.

Con questo nuovo riconoscimento, le Dop e Igp  italiane registrate in ambito comunitario salgono a 269, rafforzando il primato che il nostro Paese detiene da anni in Europa per le eccellenze nell'agroalimentare.
Il 'Pecorino delle Balze Volterrane' un formaggio prodotto esclusivamente con caglio vegetale e latte ovino crudo intero proveniente da allevamenti situati nella zona geografica di produzione, rispondente, a seconda del periodo di stagionatura, a quattro diverse tipologie: 'fresco', da 7 giorni a 44 giorni di conservazione; 'semistagionato', da 45 giorni a 6 mesi di stagionatura; 'stagionato', da 6 mesi a 12 mesi di stagionatura; 'da asserbo', oltre 12 mesi di stagionatura. 

La zona di allevamento degli ovini e di produzione e stagionatura della Dop rappresentata esclusivamente dal territorio dei comuni di Volterra, Pomarance, Montecatini Val di Cecina, Castelnuovo Val di Cecina, Monteverdi, tutti ubicati in provincia di Pisa.

Ufficio Stampa

 
torna all'inizio del contenuto