Naviga

Pagamenti diretti

Negli ultimi 20 anni la PAC ha subìto ben cinque riforme che hanno progressivamente e profondamente modificato l'impianto originario basato sui prezzi minimi garantiti e sulla protezione alle frontiere, verso un modello di sostegno disaccoppiato dalla produzione.

Quale ulteriore elemento di novità, l'impalcatura della nuova Politica agricola comune lascia agli Stati membri ambiti di flessibilità prima sconosciuti, al fine di adattare le norme comuni alle diversificate agricolture europee.

Le scelte adottate a tal riguardo dall'Italia sono state notificate alla Commissione europea il primo  agosto 2014 e successivamente recepite nei decreti ministeriali 18 novembre 2014 e 26 febbraio 2015.

Continua Leggi tutto il testo di «Pagamenti diretti»
 

Ultime norme

torna all'inizio del contenuto