Naviga




Ministero

Istituzione e compiti
Il Ministero, istituito nel 1946, sottoposto più volte a riforme organizzative.

Con D.L. n. 86 del 12/07/2018 (G.U. n. 160 del 12/07/2018), convertito in L. n. 97 09/08/2018 (G.U. n. 188 del 14/08/2018), al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali sono state trasferite le funzioni esercitate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in materia di turismo.

La denominazione: "Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo" ha sostituito quella di "Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali". 
Con il successivo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'8 febbraio 2019 n. 25 sono state adeguate le dotazioni organiche e le strutture organizzative.
Il D.M. 3864 del 27 giugno 2019 (in corso di pubblicazione nella G.U.R.I.) ha individuato gli uffici dirigenziali di livello non generale del Mipaaft.

Struttura
Il Ministero presenta la seguente struttura organizzativa: Dipartimento per il coordinamento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale (DIPEISR - articolato in due Direzioni Generali), Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca (DIQPAI - articolato in tre Direzioni Generali), Dipartimento dell'Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF - articolato in due Direzioni Generali), Dipartimento del Turismo (DIPTUR) articolato in due Direzioni Generali) Comando Carabinieri Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari (CUFAA), Reparto Pesca Marittima del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Enti collegati
Nelle attività di sua competenza il MIPAAFT si avvale dell'operato di importanti Enti collegati: l'Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA);  il Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (CREA); l'Istituto di Servizi per Mercato Agricolo Alimentare (ISMEA); l'Ente Nazionale Risi, Agenzia Nazionale Turismo (ENIT), Club Alpino Italiano (CAI).

Sede centrale:Via XX Settembre, n. 20 - 00187 Roma
Centralino: 06 46651
Telefax centrale: 06 4742314

Sedi decentrate:
Via Quintino Sella,42 - 00187 Roma
Centralino: 06 46651
Via Marghera, 2 - 00187 Roma
Centralino: 06 46651

 

 
torna all'inizio del contenuto