Naviga

Rapporto ambientale programma di sviluppo rurale nazionale

Il rapporto ambientale del PSRN consente di valutare gli impatti ambientali del programma, prendendo in considerazione i fabbisogni emersi e tenendo conto delle osservazioni ricevutenella fase preliminare.
 
Il presente documento costituisce il Rapporto Ambientale (RA) della Valutazione Ambientale Strategica (VAS) del Programma di sviluppo rurale nazionale (PSRN) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali per il periodo 2014-2020. 
 
Il PSRN trova origine dal Regolamento per lo sviluppo rurale (UE) n. 1305/2013 e ha come obiettivo l'attuazione di alcune misure di livello nazionale in tema di investimenti irrigui, miglioramento genetico della biodiversità animale estrumenti di gestione del rischio. Questo viene sottoposto alla procedura di valutazioneambientale strategica, processo finalizzato a garantire, sin dai momentipreliminari dell'attività di elaborazione del PSRN, che gli aspetti ambientali e di sostenibilità richiamati nel D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. vengano tenuti in considerazione.

Attraverso lavalutazione ambientale del PSRN:
- si contribuisce al perseguimento di obiettivi di sostenibilità ambientale;
- si individuano, descrivono evalutano gli impatti significativi che le azioni previste nel PSRN potrebbero avere sull'ambiente, sull'uomo, sul patrimonio culturale e paesaggistico;
- si considerano e valutano le ragionevoli alternative che possono adottarsi in considerazione degli obiettivi di sostenibilità ambientale, dell'ambito territoriale del PSRN e dei possibili impatti;
- si assicura il monitoraggio del perseguimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale e il controllo degli impatti.

Il Rapporto ambientale (RA) è parte integrante del PSRN e l'accompagna nell'intero processo di elaborazione e approvazione. Le informazioni da riportare nel RA vengono individuate in relazione allo stesso PSRN, al suo ambito d'influenza, alle specificità territoriali e ambientali del territorio nazionale, tenendo conto di quanto stabilito nell'art. 13 comma 4 e nell'Allegato VI alla Parte II delD. Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii..

La portata e il livello di dettaglio delle informazioni da includere nel RA ha origine dal documento di Rapporto Preliminare di VAS (RP), redatto in precedenza e centrato sui possibili impatti ambientali significativi derivanti dall'attuazione del PSRN, e trasmesso per la consultazione alle autorità ambientali. Nel RP si indica che i potenziali impatti ambientali vengono approfonditi unicamente per la misura in infrastrutture irrigue e per la misura sulla cooperazione per il miglioramento genetico e la biodiversità animale.
 
Con riferimento invece alla misura sulla gestione del rischio, considerato che questa produce investimenti di carattere immateriale, agevolando la fornitura di servizi assicurativi e finanziari alle aziende,ancorché finalizzati tra l'altro alla copertura dei rischi da avversitàatmosferiche, non si ritiene che possa avere effetti significativi dal punto divista ambientale e pertanto dichiara che non sarà oggetto di valutazione.
 
Tale RP è stato oggetto di consultazione da parte di soggetti competenti in materia ambientale, che hanno fornito successivamente delle osservazioni di cui si è tenuto conto nella conseguente redazione del RA, confermando inoltre l'opportunità della scelta di valutare gli impatti ambientali derivanti dall'attuazione delle due misure suddette.

 
 
 
torna all'inizio del contenuto