Naviga

Pubblicazioni scientifiche ed eventi

La promozione di attività di studio e ricerca nel settore analitico costituisce, ai sensi del Decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali n. 1622 del 13 febbraio 2014 (recante la riorganizzazione del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali), una delle competenze dell'ispettorato attribuite alla Direzione generale della prevenzione e  del contrasto  alle frodi agro-alimentari.
 le funzioni di coordinamento e indirizzo sono esercitate dall'Ufficio PREF IV, che assicura la sistematica gestione e lo sviluppo dell'attività assegnando ai laboratori tematiche di ricerca emergenti, anche condivise,  promuovendo, se del caso, forme di collaborazione con Enti di ricerca già consolidati in ambito nazionale.
In una logica di accrescimento dell'efficacia dell'azione di istituto, l'attività di ricerca si pone come uno degli strumenti per migliorare l'azione di contrasto alle frodi nel settore agroalimentare, nonché come utile via per la valorizzazione delle caratteristiche di qualità degli alimenti. Essa è finalizzata, infatti, allo sviluppo di nuove metodiche di analisi su matrici agroalimentari, in grado di evidenziare l'eventuale ricorso a pratiche produttive fraudolente o identificare nuovi parametri per la caratterizzazione qualitativa degli alimenti.
Nella stessa direzione si orienta l'attività di ricerca volta all'aggiornamento di metodiche analitiche obsolete in quanto non più al passo con l'evoluzione delle tecnologie produttive o, comunque, implementabili con il ricorso a differenti tecniche analitiche.
A tale scopo l'ICQRF ha stilato e sviluppato negli ultimi anni un ampio progetto di ricerca, esteso a diverse classi merceologiche di competenza (agricoltura biologica, vitivinicolo lattiero-caseario, oli di oliva) che presentano un elevato grado di rischio di commissione di frodi. Il programma si articola in varie linee di attività, ognuna mirata allo sviluppo/miglioramento di una specifica metodica analitica, in un determinato settore merceologico e con uno specifico obiettivo applicativo. Il progetto prevede il coinvolgimento dell'intera struttura, con i Laboratori impegnati direttamente nell'attività di ricerca e gli Uffici ispettivi nella realizzazione di attività di campionamento mirate e nell'acquisizione, mediante visite ispettive, di informazioni concernenti tecnologie produttive in uso, tecniche di conservazione e packaging.

Elenchi delle pubblicazioni scientifiche dei Laboratori ICQRF

torna all'inizio del contenuto