Naviga




Cavallo Sanfratellano

foto

Cavallo Sanfratellano

Il Cavallo Sanfratellano deve il suo nome alla zona di origine della razza: il Comune di Sanfratellano in provincia di Messina.

II Cavallo Sanfratellano vive ancora allo stato brado, libero e selvaggio su una superficie boschiva di oltre 11.000 ettari situati per la maggior parte in provincia di Messina e pi dettagliatamente nel territorio dei Comuni di Acquedolci, Caronia, Militello Rosmarino, S.Agata Militello, Sanfratello e Mistretta, sulle pendici settentrionali dei Monti Nebrodi, in una zona che si estende fra la collina e la montagna.

II Cavallo Sanfratellano si distingue per la sua conformazione morfologica, per il suo stato fisico di salute, per la sua robustezza capace di fornire prestazioni del tutto particolari ed assai vantaggiose. Il Sanfratellano, oltre a subire i rigori del freddo, soddisfa la sua fame solo con poca erba e arbusti del sottobosco.

La particolare sua sobriet e le spiccate doti di fondo fanno si che il Sanfratellano possa giustamente essere considerato un animale di ottime prestazioni anche nelle condizioni piu disagevoli di fatica lavorativa e di clima.
Inoltre, nel Cavallo Sanfratellano non mancano doti di esteriore bellezza, di nevrilit, di temperamento, capaci di farlo comparire degnamente anche nell'agone sportivo, nonostante la sua taglia mesomorfa.

Gli allevatori del luogo hanno operato da decenni un notevole miglioramento dei caratteri mediante la riproduzione per incrocio. Oggi il Cavallo Sanfratellano presenta notevoli possibilit per l'interesse che, opportunamente incrociato, potr destare nel campo dell'equitazione, soprattutto per la sua costituzione rustica, robusta, possente e forte, sempre unita ad una grande resistenza organica.

A queste doti va aggiunta una particolare eleganza e distinzione. E' doveroso sottolineare che li Cavallo Sanfratellano, sotto l'aspetto sportivo particolarmente utile per attuare dei veri e propri itinerari di campagna difficili, attraverso burroni, fossi e sentieri pieni di pietre, salite e discese ripidissime.

Il Cavallo Sanfratellano usato anche per la produzione di ottimi muli (basti pensare che il 50% della produzione mulattiera italiana avviene in Sicilia), e ha sempre trovato ottimo impiego anche nei trasporti leggeri e nei lavori agricoli. Con l'avvento del turismo equestre e un cavallo che con la sua grande resistenza organica, il potente apparato motorio, l'eccezionale frugalit, docilit di carattere, pu adattarsi validamente a questo sport.

 
torna all'inizio del contenuto