Naviga




Cavallo Arabo

cavallo arabo

Luogo di origine
Arabia Saudita
 
Attitudini
Sella e tiro leggero rapido.
 
Altezza
Oscilla fra cm 145 e cm 155; in alcuni casi scende al di sotto del limite minimo.
 
Popolazione
Cavallo di interesse internazionale, diffuso in tutto il mondo.
 
Mantello
Grigio, baio, sauro, morello e roano, quest'ultimo pi raro.
 
Caratteristiche
Nevrile, sobrio e poco esigente.
 
Standard di razza
Possiede una testa piccola, a profilo rettilineo o leggermente camuso, con fronte larga, orecchie piccole ed appuntite, occhi grandi ed espressivi, narici ampie, labbra sottili. Il collo lungo e ben arcuato, largo alla base e ben attaccato, ornato da una criniera lunga e folta; il garrese risulta ben staccato e asciutto, la linea dorso-lombare dritta, il dorso breve (17 vertebre dorsali in luogo di 18), le reni sono corte (5 vertebre lombari invece di 6) e larghe, la groppa anch'essa larga e orizzontale, la coda attacata alta, ricca e portata con eleganza, il petto ben muscolato, il torace ampio e profondo, l'addome piuttosto retratto, la spalla lunga e inclinata. Gli arti sono ben muscolati e provvisti di articolazioni larghe, i tendini sono asciutti e ben staccati, il piede piccolo con unghia molto resistente. Gli appiombi sono perfetti; la pelle appare sottile ed elastica ed ricoperta da peli corti e lucenti.
 
Dati storici
Il Purosangue Arabo una delle razze pi antiche: la sua origine risale a 3000 a.C., come testimoniano i reperti archeologici venuti alla luce nei deserti arabi. Un alone di mistero e di misticismo circonda questo animale intorno al quale un intrecciarsi di leggende si andato intessendo. Una di queste lo vuole discendere da sette capostipiti, scelti da Re Salomone fra i quarantamila cavalli da cocchio e i dodicimila da sella da lui posseduti, dai quali sarebbero derivate altrettante razze. La tradizione popolare lo f invece discendere da cinque giumente che giunsero alla Mecca prima delle altre fra le ottantacinque inviate da Maometto per portare l'annuncio della vittoria. L'Arabo la massima espressione della bellezza che si concrettizza attraverso l'armonia e l'eleganza delle sue forme. Questo cavallo stato in passato impiegato per creare o migliorare altre razze in ogni angolo della terra, primo fra tutte il Purosangue Inglese

 
torna all'inizio del contenuto