Naviga




Informazione e pubblicit

Elenco dei beneficiari dei contributi relativi al FEP aggiornato al 15 febbraio 2017.

 
 

Best practice

Buone pratiche, patrimonio da condividere.
Il Fondo europeo per la Pesca lo strumento finanziario comunitario per il periodo di programmazione 2007/2013, attraverso il quale vengono finanziati interventi che possano garantire la sostenibilit economica, ambientale e sociale del settore pesca e acquacoltura. Gli interventi, da un lato, promuovono la competitivit del comparto e l'adeguamento alle mutate esigenze del mercato, dall'altro garantiscono l'equilibrio tra le risorse alieutiche e lo sforzo di pesca. Il Fondo rivolto, pertanto, sia alle imprese di pesca, di acquacoltura e trasformazione e commercializzazione sia ai pescatori. suddiviso in 5 Assi Prioritari di intervento, che a loro volta si articolano in misure.

Le buone pratiche del periodo 2007/2013.
Qual modo migliore per parlare del Fep se non illustrando le buone pratiche, ossia le esperienze di eccellenza? La condivisione delle azioni informative finora intraprese ha un duplice obiettivo: garantire la trasparenza nell'utilizzo delle risorse, consentendo una prima verifica dell'azione pubblica, e al contempo mettere al corrente l'opinione pubblica dei risultati ottenuti, al fine di stimolare una riflessione sulle potenzialit del settore della pesca sia per l'economia che per l'occupazione. Soprattutto, gli interventi attivati costituiscono un grande patrimonio di cui fare tesoro: possono ispirare nuove esperienze di successo e innescare un circolo virtuoso di best practices. Perci le raccontiamo.

Best practice FEP
Ripartizione territoriale delle buone pratiche relative al FEP.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna all'inizio del contenuto