Naviga




Prodotti fitosantari

La ComunitÓ Europea ha sviluppato in questo settore un quadro normativo articolato e complesso.
La Direttiva 91/414/CEE (attuata a livello nazionale con decreto legislativo n. 194 del 17 marzo 1995), per prima ha definito le regole per l'autorizzazione dei prodotti fitosanitari e loro immissione sul mercato, prevedendo una valutazione rigorosa dei fitofarmaci circa l'utilitÓ delle sostanze attive, l'efficacia e i rischi potenziali, attraverso prove di efficacia e di selettivitÓ condotte da Centri di saggio ufficialmente riconosciuti dalle autoritÓ nazionali. Tale Direttiva Ŕ stata sostituita dal Regolamento (CE) n. 1107/2009.
Oltre a regolamentare l'immissione in commercio, la legislazione europea prende in considerazione anche la fase conclusiva del ciclo di vita dei pesticidi e la tutela dei consumatori; il Regolamento 396/2005/CE, stabilisce i livelli massimi di residui di antiparassitari nei o sui prodotti alimentari e mangimi di origine vegetale e animale;
Anche se la competenza normativa del settore afferisce al Ministero della Salute, sono numerosi gli argomenti che vedono il coinvolgimento del Mipaaf.

Continua Leggi tutto il testo di «Introduzione prodotti fitosanitari (continua)»
 
torna all'inizio del contenuto