Naviga




Dipartimento della politica agricola comune e dello sviluppo rurale

Foto Giuseppe BLASI

Capo Dipartimento: Giuseppe BLASI - incarico DPR 21/12/2023 - registrato Corte dei conti il 18/01/2024, reg. 105

 
 
 
 

Adempimento obblighi relativi alla Trasparenza

Art. 14, c. 1, c. 1-bis e c. 1-ter, D.lgs. n. 33/2013
Art. 20, c. 3, D.lgs. n. 39/2013

Atto di conferimento, con l'indicazione della durata dell'incarico
Curriculum vitae, redatto in conformità al vigente modello europeo
Dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, e relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti
Altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e indicazione dei compensi spettanti

non ci sono dichiarazioni da fornire

Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilità dell'incarico
Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di incompatibilità al conferimento dell'incarico
1) dichiarazione concernente diritti reali su beni immobili e su beni mobili iscritti in pubblici registri, titolarità di imprese, azioni di società, quote di partecipazione a società, esercizio di funzioni di amministratore o di sindaco di società, con l'apposizione della formula «sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero» [Per il soggetto, il coniuge non separato e i parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano (NB: dando eventualmente evidenza del mancato consenso) e riferita al momento dell'assunzione dell'incarico]
2) copia dell'ultima dichiarazione dei redditi soggetti all'imposta sui redditi delle persone fisiche [Per il soggetto, il coniuge non separato e i parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano (NB: dando eventualmente evidenza del mancato consenso)]
 
 
 

Ammontare complessivo degli emolumenti lordi percepiti a carico della finanza pubblica 2020 *
Art. 14, c. 1 lett. c) d) e), c. 1-bis, c. 1-ter secondo periodo, D.lgs. n. 33/2013

STIPENDIO
57.892,87
R.I.A.
32,37
Retribuzione di posizione - Parte variabile
89.700,00
Retribuzione di posizione - Parte fissa
37.593,20
Retribuzione di risultato
38.000,00
TOTALE LORDO ANNUO
223.218,44
Importi di viaggi e missioni nazionali **
45,00
Importi di viaggi e missioni all'estero **
717,06
Compensi per altre cariche presso Enti pubblici o privati
0,00
Compensi per altri incarichi a carico della finanza pubblica
0,00
TOTALE
762,06
AMMONTARE COMPLESSIVO DEGLI EMOLUMENTI PERCEPITI
223.980,50

* I dati sono forniti dall'Ufficio AGRET V e sono pubblicati nella tabella della pagina Titolari di incarichi dirigenziali (paragrafo: Retribuzioni Dirigenti). I dati sono calcolati su base annua.
** I dati delle missioni sono aggregati ed includono gli importi di diarie e rimborsi spese, non comprendendo i dati provenienti da UVET.

 

Competenze:
Il Dipartimento della politica agricola comune e dello sviluppo rurale sovrintende e coordina l'attività delle Direzioni generali nell'esercizio delle seguenti funzioni:
a) cura delle relazioni internazionali, anche in sede bilaterale e multilaterale, per le materie di spettanza del Ministero;
b) rapporti con le istituzioni dell'Unione europea nella fase di formazione della normativa unionale nel settore agricolo, rurale e forestale, salvo quello relativo alla pesca, del Quadro finanziario pluriennale dell'Unione europea, per quanto concerne la rubrica relativa al settore agricoltura, programmazione, gestione e monitoraggio degli interventi finanziati dai fondi della Politica agricola comune (PAC), programmazione e gestione degli interventi unionali di regolazione del mercato nel settore agricolo e agroalimentare, gestione delle misure e degli interventi nazionali di sviluppo rurale; cura del contenzioso di competenza del Ministero riguardante gli aiuti FEAGA e FEASR;
c) riconoscimento degli Organismi pagatori previsti dalla normativa dell'Unione europea e supervisione dell'attività dei medesimi;
d) interventi di aiuto agli indigenti e di contrasto agli sprechi alimentari;
e) rapporti tra agricoltura e ambiente, anche nell'ottica della tutela e della valorizzazione della biodiversità vegetale e zootecnica;
f) politiche di mitigazione dei cambiamenti climatici e adattamento agli stessi, gestione sostenibile delle risorse naturali, attività di ricerca in agricoltura;
g) gestione del servizio fitosanitario centrale, quale autorità unica di contatto e coordinamento per le materie disciplinate dal decreto legislativo 2 febbraio 2021, n. 19; regolazione delle sementi e dei materiali di propagazione vegetale;
h) elaborazione e coordinamento delle linee di politica forestale;
i) promozione dell'economia montana e forestale, delle relative filiere produttive, tutela e valorizzazione del patrimonio forestale.

Il Dipartimento svolge le funzioni di cui all'articolo 01, comma 1, del decreto legislativo 21 maggio 2018, n. 74.

Il Dipartimento assume l'acronimo "DIPACSR"

Sede: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma - (Piano 2, Stanza 70)
Telefono: 0646655056 - 5057
Fax: 064881707
E-Mail: dipacsr.capodipartimento@masaf.gov.it
PEC: dipacsr.dipartimento@pec.masaf.gov.it - aoo.dipacsr@pec.masaf.gov.it

Il Dipartimento si avvale di una Segreteria con compiti di assistenza tecnico-amministrativa al Capo del Dipartimento, nelle funzioni di supporto alle relazioni tra le Direzioni e gli uffici delle Direzioni. Autorità di gestione del programma Rete rurale nazionale.
 
Capo Segreteria: 
Telefono: 0646651
Segreteria: dipacsr.segreteria@masaf.gov.it

Alle dirette dipendenze del Capo Dipartimento operano 2 uffici di livello Dirigenziale non generale

DIPACSR I - Coordinamento attuazione PSP

Dirigente:

 

Tabella delle retribuzioni

Tabella delle retribuzioni
ANNO
STIPENDIO ANNUO
RIA ANNUA
ALTRE INDENNITA'
RETR. POS. PARTE VARIABILE
RETR. POS. PARTE FISSA
RETR. DI RISULTATO
TOTALE LORDO ANNUO PERCEPITO
RIT. PREV/LI
ADDIZIONALI IRPEF
IRPEF
TOTALE NETTO ANNUO PERCEPITO (*)

 

Competenze: Supporto all'Autorità di Gestione Nazionale del Piano Strategico della PAC 2023-2027 (di seguito PSP) al coordinamento dell'attuazione, garantendo, fatte salve le competenze delle Direzioni generali, il coordinamento del processo di programmazione e riprogrammazione del PSP, anche attraverso l'individuazione dei temi strategici di interesse trasversale alle Direzioni generali; il coordinamento dei processi di pianificazione nell'attuazione degli interventi e l'armonizzazione degli strumenti e dei sistemi di gestione adottati per l'implementazione degli stessi; il coordinamento tra le Autorità di Gestione Regionali e gli Organismi Intermedi di cui all'articolo 3, numero 16), del regolamento (UE) 2021/2115; il collegamento tra le Direzioni generali cui è attribuita la competenza per l'attuazione degli interventi di valenza nazionale e per l'implementazione delle attività di assistenza tecnica; il collegamento con la Commissione europea per il seguito da dare alle osservazioni della stessa effettuate sulla base delle relazioni annuali di esecuzione e/o delle riunioni annuali di riesame. 

Sede
: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano , Stanza
Telefono: 0646651
E-Maildipacsr.segreteria@masaf.gov.it
PECaoo.dipacsr@pec.masaf.gov.it

 

DIPACSR II - Monitoraggio attuazione PSP

Dirigente:

 

Tabella delle retribuzioni

Tabella delle retribuzioni
ANNO
STIPENDIO ANNUO
RIA ANNUA
ALTRE INDENNITA'
RETR. POS. PARTE VARIABILE
RETR. POS. PARTE FISSA
RETR. DI RISULTATO
TOTALE LORDO ANNUO PERCEPITO
RIT. PREV/LI
ADDIZIONALI IRPEF
IRPEF
TOTALE NETTO ANNUO PERCEPITO (*)

 

Competenze: Supporto all'Autorità di Gestione Nazionale, fatte salve le competenze delle Direzioni generali, in tema di monitoraggio dell'attuazione del PSP, analizzando l'andamento procedurale, finanziario e i progressi compiuti verso il raggiungimento dei target intermedi e finali del PSP sulla base dei dati periodici forniti dal Sistema di monitoraggio del PSP, coordinando il monitoraggio strategico e la valutazione del PSP; a tal fine: si raccorda con AGEA Coordinamento, nella definizione e implementazione del modello di monitoraggio generale del PSP; si interfaccia con le Autorità nazionali competenti in materia di politiche unionali per assicurare la conformità dei processi di monitoraggio con i requisiti stabiliti a livello nazionale; assicura che la relazione annuale sull'efficacia dell'attuazione sia redatta e corredata di tabelle di monitoraggio aggregate e che sia presentata al comitato di monitoraggio e alla Commissione conformemente all'articolo 9, paragrafo 3, primo comma, lettera b), del regolamento UE 2021/2116; individua, in condivisione con le Direzioni generali, le attività di analisi e di scenario per supportare la programmazione e riprogrammazione del PSP coordinandone la realizzazione; cura il Piano di valutazione, ai sensi all'articolo 140, paragrafo 4, e coordina l'attuazione del Piano con particolare riferimento al raccordo e alla coerenza del processo valutativo nazionale con le valutazioni regionali; istruisce e supporta i lavori del Comitato di Monitoraggio Nazionale di cui all'articolo 124 del citato regolamento (UE) 2021/2115 e assicura il coordinamento dei Comitati di monitoraggio regionali.

Sede
: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano , Stanza
Telefono: 0646651
E-Maildipacsr.segreteria@masaf.gov.it
PECaoo.dipacsr@pec.masaf.gov.it

 
 

Il Dipartimento è articolato in 3 uffici di livello Dirigenziale Generale

 
torna all'inizio del contenuto