Naviga

Politica Antifrode

  • In forza del principio di sana gestione finanziaria, di cui al Regolamento finanziario (UE, Euratom) 2018/1046 e all'art. 22 del Regolamento (UE) 2021/241, le Amministrazioni titolari di misure PNRR devono adottare un sistema di controllo interno efficace ed efficiente, al fine di garantire la prevenzione, l'individuazione e la rettifica delle frodi, dei casi di corruzione, di conflitto di interesse e di doppio finanziamento.
  • Nel rispetto della normativa europea e nazionale applicabile, in armonia con il Piano Triennale di Anticorruzione e Trasparenza adottato dal Mipaaf e con la politica per il contrasto alle frodi in ambito PNRR, l'azione dell'UnitÓ di missione mira a promuovere una cultura che dissuada dal compiere attivitÓ fraudolente e che, al contempo, sia capace di incidere efficacemente sulla prevenzione, individuazione e contrasto delle frodi, anche attraverso la definizione puntuale delle procedure di controllo atte a prevenire e contrastare (in un'ottica sia ex ante che ex post) le irregolaritÓ summenzionate nella realizzazione degli interventi di titolaritÓ del Mipaaf

Protocollo d'intesa tra Ministero dell'Economia e delle Finanze (RGS) e Guardia di Finanza

Politica antifrode nell'ambito del PNRR

Gruppo di autovalutazione del rischio frode

Codice disciplinare e Codice di condotta del personale MASAF

torna all'inizio del contenuto