Naviga

Seminari G20

1) Workshop G20: Resistenza Antimicrobica (AMR)

1 Settembre, Roma (Video Conferenza)

Nell'ambito delle riunioni della Presidenza italiana del G20, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha organizzato, l'1 settembre 2021, un seminario per discutere di Resistenza Antimicrobica (AMR), per valutarne gli impatti sul settore agricolo e le possibili soluzioni. La resistenza antimicrobica una minaccia globale in continua crescita che causa una stima di 700 000 decessi umani all'anno a livello globale.

L'implementazione dell'approccio One Health richiede uno sforzo per accrescere la consapevolezza ed incentivare il cambiamento dei comportamenti. Da qui l'importanza e la necessit di un'azione globale e di un impegno comune per aumentare gli investimenti nel benessere animale e nella ricerca.

Questi i messaggi emersi nel corso del dibattito coordinato da Graziella Romito, Presidente degli esperti scientifici del settore agricolo del G20.

Durante l'incontro, Keith Sumption della FAO e Romano Marabelli dell'Organizzazione mondiale per la salute animale (OIE) hanno illustrato lo stato di avanzamento e le prospettive future; Monica Guarino Amato, del CREA, ha presentato una rassegna dei pi recenti approcci della ricerca per mitigare l'uso degli antimicrobici all'interno della filiera della produzione animale mentre Arshnee Moodley, del CGIAR, ha condiviso la prospettiva dei paesi in via di sviluppo nella lotta alla resistenza antimicrobica.

Documenti (AMR)

2) Workshop G20: Agriculture and Climate Change

2 Settembre, Roma (Video Conferenza)

Nell'ambito delle riunioni della Presidenza italiana del G20, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha organizzato, il 2 settembre 2021, il seminario su Agricoltura e Cambiamento Climatico. Il cambiamento climatico una delle pi grandi sfide del nostro tempo e i suoi impatti negativi indeboliscono la capacit di raggiungere uno sviluppo sostenibile e minacciano la resilienza del settore agricolo. Per questo motivo, sono necessari un forte impegno politico, investimenti nella ricerca e il trasferimento dei risultati agli agricoltori affinch essi possano trovare strategie e soluzioni efficaci per la mitigazione e l'adattamento al cambiamento climatico. 

Questi i messaggi emersi nel corso del dibattito coordinato da Graziella Romito, Presidente degli esperti scientifici del settore agricolo del G20. 

Durante l'incontro, Ismahane Elouafi, della FAO, e Ana Maria Loboguerrero Rodriguez, dell'Alliance of Bioversity International, hanno introdotto il tema della mitigazione degli impatti e dell'adattamento dell'agricoltura ai cambiamenti climatici mentre Ben Henderson, dell'OCSE, ha illustrato politiche e strategie affinch l'agricoltura possa diventare parte della soluzione. 

Le delegazioni hanno condiviso nuove tecnologie, storie di successo e pratiche sostenibili attuate nei propri Paesi. In questo contesto, Andrea Taramelli, dello IUSS, ha illustrato il sistema di monitoraggio Copernicus e Franco Miglietta, del CNR, ha presentato i progetti di ricerca sviluppati dall'Italia per contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici.

Documenti (Climate Change)

torna all'inizio del contenuto