Cartografia dei Materiali di Base per la produzione di Materiali Forestali di Moltiplicazione

In questa sezione sono disponibili le mappe relative alla localizzazione dei Materiali di Base ammessi dagli Organismi ufficiali e iscritti nel Registro Nazionale dei Materiali di Base (RNMB). Per ogni specie elencata nel men a sinistra possibile individuare la relativa mappa. ...Altro

 
 
 
 
 
 
 

Le mappe relative a ogni singola specie in elenco riportano i seguenti livelli: 1. Indicazioni relative alla presenza di ciascuna specie sul territorio nazionale; 2. Confini amministrativi regionali; 3. Attuale suddivisione del territorio italiano in Regioni di Provenienza (RdP); 4. Localizzazione dei Materiali di Base (MdB).

1. Le indicazioni relative alla presenza di ciascuna specie sul territorio nazionale rappresentano un riferimento di massima delle informazioni note sull'origine della specie (confronta Portale della flora d'Italia e Flora d'Italia di Pignatti S., 2017) rispetto al territorio amministrativo regionale.

In questo livello, per ciascuna specie,
le regioni italiane in cui la presenza segnalata come autoctona sono colorate di verde;
quelle in cui segnalata come alloctona (casuale, criptogenica o dubbia) sono colorate di giallo;
quelle in cui segnalata come alloctona (naturalizzata o invasiva) sono colorate di arancione;
quelle in cui la specie assente sono colorate di grigio.

Legenda della presenza di ciascuna specie sul territorio nazionale
 

 
2. Le indicazioni relative ai confini amministrativi sono state inserite a supporto delle altre informazioni (fonte ISTAT).

3. L'Italia divisa in 19 Regioni di Provenienza definite dal D.M. n. 269708 del 11 giugno 2021 e valide per tutte le specie arboree comprese nell'allegato 1 al D.Lgs n. 386/2003. Il documento tecnico "Cartografia nazionale delle Regioni di Provenienza per il controllo del commercio e della distribuzione dei Materiali Forestali di Riproduzione" rappresenta la base della delimitazione adottata e riporta i metodi di realizzazione della cartografia. La cartografia da intendere come supporto agli scopi operativi della normativa relativa alla gestione e utilizzazione dei materiali forestali di moltiplicazione. Per motivi tecnici, in alcuni casi, i confini delle Regioni di Provenienza non coincidono con i confini politici nazionali. 

4. Il livello relativo alla localizzazione dei Materiali di Base (MdB) riporta le coordinate di riferimento e alcune informazioni sui Materiali di Base iscritti nel Registro Nazionale dei Materiali di Base (RNMB), istituito con il D.M. n. 9403879 del 30 dicembre 2020 e approvato, nella versione attuale, con il D.M. n. 307490 del 6 luglio 2021. I contenuti di questa sezione sono soggetti ad aggiornamenti periodici relativi al numero e alla localizzazione dei Materiali di Base.


Definizioni
Specie autoctona - Specie originaria nell'ambito della regione amministrativa considerata (sin. nativa/indigena).
Specie alloctona - Specie presente nell'ambito della regione amministrativa considerata per effetto di un'azione diretta dell'uomo (sin. aliena, esotica, introdotta, non-nativa, non-indigena, antropocora).
 a) Casuale, criptogenica, dubbia - Specie alloctona che pu riprodursi occasionalmente, ma non in grado di formare nuclei persistenti (casuale), di cui non si in grado di stabilire un'origine certa (criptogenica), di incerta attribuzione rispetto all'origine (dubbia).
 b) Naturalizzata, invasiva - Specie alloctona che pu causare impatti negativi nei confronti della biodiversit o dei servizi ecosistemici, in grado di riprodursi dando luogo a popolazioni che si rinnovano naturalmente senza l'intervento dell'uomo (naturalizzata), in grado di diffondersi velocemente e diventare prevalenti in una nuova area (invasiva).

Le definizioni riportate riflettono un criterio botanico relativo alla specie e non ai Materiali di Base che la normativa definisce Autoctoni/indigeni nel caso in cui l'origine del soprassuolo o della fonte di semi sia situata nella stessa Regione di Provenienza.

Versione aggiornata a settembre 2022

torna all'inizio del contenuto