Naviga

PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

DM n. 490962 del 30 settembre 2021 - Decreto di approvazione degli elenchi dei progetti ammissibili e non ammissibili a finanziamento con fondi afferenti al PNRR

 

In data 30 settembre 2021 stato pubblicato il DM n. 490962/2021 di approvazione degli elenchi dei progetti ammissibili e non ammissibili a finanziamento con fondi afferenti al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) - Missione 2 Componente 4 (M2C4) - Investimento 4.3 - Investimenti nella resilienza dell'agrosistema irriguo per una migliore gestione delle risorse idriche.
Come previsto dal decreto, stata predisposta la griglia dei criteri di cui al Decreto n. 299915 del 30 giugno 2021 e il relativo soddisfacimento da parte dei progetti ammissibili e di quelli non ammissibili candidati dai Consorzi di bonifica ed Enti irrigui.
Tale griglia riguarda i 249 progetti presenti nella banca dati DANIA al 25 settembre u.s. e per i quali il campo "Fase" stato compilato con la voce "Presentato a finanziamento" (criterio A2) e il campo "Fonte di finanziamento I" o "Fonte di finanziamento II" stato compilato con la voce "Recovery Plan - Mipaaf".
Dei progetti cos candidati, sono stati ritenuti ammissibili quelli che hanno rispettato tutti i 23 criteri di ammissibilit previsti dal decreto 299915 del 30 giugno 2021, compreso il criterio A1 (ossia "Fonte di finanziamento I" = "Recovery Plan - Mipaaf").

 

Con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prende avvio il cambio di paradigma dell'intero settore agroalimentare nazionale. Gli stanziamenti principali diretti per il settore agricolo, a cui si affiancano altri progetti condivisi con altri ministeri, sono i seguenti:
* 800 milioni per la logistica;
* 1,5 miliardi per il cosiddetto Agrisolare;
* 500 milioni per l'ammodernamento delle macchine agricole;
* 1,2 miliardi, nel fondo complementare, per i Contratti di Filiera;
* 2 miliardi per lo sviluppo delle produzioni e delle tecnologie inerenti il biogas e il biometano;
* 880 milioni per gli invasi e il sistema irriguo.

 
torna all'inizio del contenuto