Naviga

Comunicati stampa

Strategia Nazionale Forestale: Pubblicato sul sito il documento di analisi sulle osservazioni giunte nel corso della consultazione pubblica

27/01/2021

E' stato pubblicato sul sito del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali (https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15339), il documento di analisi delle osservazioni e dei contributi ricevuti a seguito della consultazione pubblica della bozza di Strategia forestale nazionale, in attuazione del Testo unico delle foreste e delle filiere forestali (D lgs 34del 2018).
Elaborato da un gruppo di lavoro coordinato dal Prof. Davide Pettenella e rappresentativo delle istituzioni, della ricerca, delle amministrazioni e dei principali stake holder, il documento destinato ad aprire una nuova fase di confronto e raccogliere ulteriori osservazioni e contributi da parte della societ e dei singoli cittadini.
Durante la prima fase di consultazione sono giunte ben 296 osservazioni, tutte analizzate dal gruppo di lavoro, che ha anche fornito le necessarie risposte alle domande degli interlocutori, dedicando maggiore spazio e attenzione ai temi segnalati, tra cui il rapporto tra fauna e boschi.
Molto argomentate le risposte sui punti squisitamente tecnici, quali la gestione forestale sostenibile, l'uso energetico del legno, la ricomposizione fondiaria, i servizi ecosistemici e i pagamenti per i servizi ambientali. Temi di estrema sensibilit e delicatezza che necessitano di maggiore approfondimento e partecipazione.
In appendice figura l'elenco dei contributi raccolti con l'indicazione degli autori, nel rispetto delle norme sulla privacy.
Alla luce delle osservazioni ricevute la Strategia, documento importantissimo per delineare l'evoluzione attesa delle foreste e delle filiere forestali nei prossimi 20 anni, potr essere ulteriormente migliorata, in modo da essere sempre pi adeguata e coerente con le sfide del nostro tempo, che vedono le foreste al centro delle politiche di risposta ai cambiamenti climatici e della sostenibilit dello sviluppo economico.

Ufficio Stampa

 
torna all'inizio del contenuto