Naviga

Comunicati stampa

XIX Vertice intergovernativo italo-spagnolo - Bilaterale Bellanova - Planas

Bellanova: "Nuova PAC grande sfida. Necessario un fondo adeguato per la copertura dei rischi catastrofali. Importante la convergenza con la Spagna su condizionalita' sociale".

(25.11.2020)

"La nuova PAC sara' una grande sfida in materia di riorganizzazione interna, perch dovremo misurarci con la costruzione di un Piano strategico che tenga insieme tutte le strategie che coinvolgono l'agricoltura": cos la Ministra Teresa Bellanova nel corso del bilaterale con l'omologo Luis Planas stamane, durante il XIX vertice intergovernativo Italo-Spagnolo in corso a Palma di Maiorca, e prima di intervenire in Plenaria. I due Paesi hanno valorizzato il carattere equilibrato dell'accordo sulla PAC raggiunto in Consiglio, auspicando una pronta conclusione dei triloghi con Parlamento e Commissone
"Ritengo molto utile", ha proseguito la Ministra, "mantenere aperto un costante canale di confronto tra i nostri Paesi, sia a livello tecnico che politico, per condividere esperienze su temi di comune interesse in vista della programmazione futura che si articoler intorno al Piano strategico: le politiche di adattamento ai cambiamenti climatici, le misure di mitigazione da mettere in atto per migliorare la resilienza del settore agricolo, la gestione del rischio a fronte di catastrofi naturali o le politiche volte alla riduzione dei consumi di acqua per l'irrigazione."

"L'Italia ha infatti fortemente sostenuto la possibilit di creare un fondo per la copertura dei rischi catastrofali con risorse del primo pilastro", ha ricordato Bellanova, "e vigileremo perch il Parlamento europeo possa sostenere e aiutarci ad ampliare questa proposta che il Consiglio ha fatto propria nell'orientamento generale.

Quanto agli aiuti di Stato "Siamo favorevoli", ha confermato Bellanova, "alla proroga del temporary framework fino al 2021 e ad un innalzamento delle soglie per gli aiuti diretti, alla luce della perdurante emergenza Covid. Abbiamo ben presenti le contrariet della Commissione ma le decisioni saranno assunte sulla base del secondo sondaggio che verr lanciato in dicembre. Su questo faremo sentire la nostra voce e ci auguriamo che la Spagna possa fare altrettanto".

Pesca nel mediterraneo occidentale, Strategia dal Campo alla Tavola, sostegno alla Dieta mediterranea, etichettature alimentari: questi gli altri temi affrontati dalla Ministra nel confronto con Planas.



UFFICIO STAMPA



 
torna all'inizio del contenuto