Naviga

Comunicati stampa

Cioccolato di Modica Igp, Presentazione del Francobollo dedicato. Bellanova:  "Importante volano per il settore economico, culturale e turistico della realta' siciliana e del nostro Paese" 



(15.10.2020) 

"Oggi, a distanza di due anni dalla registrazione, posso dire che aver creduto nei valori territoriali e culturali che il cioccolato di Modica esprime e rappresenta, è stata la scelta vincente. I produttori di cioccolato di Modica sono decuplicati; sono stati ampliati i canali distributivi e di vendita; il cioccolato di Modica è entrato nella composizione di altri prodotti, esaltandone la qualità nell'indicazione in etichetta. Alle realtà artigianali si affianca la grande distribuzione sia italiana che estera, ed infine - ma non per ultimo - il cioccolato di Modica è diventato un importante volano di turismo e commercio per la zona, la Sicilia e l'Italia tutta. Da parte nostra vi è la forte consapevolezza delle potenzialità, del valore economico e culturale del Cioccolato di Modica e della relativa realtà territoriale".
Così la Ministra Teresa Bellanova intervenendo oggi all'Istituto Poligrafico dello Stato a Roma alla Presentazione del Francobollo dedicato al Cioccolato di Modica Igp, ad oggi l'unico cioccolato registrato e tutelato nell'Unione Europea.
 
"Insieme alle Istituzioni, il Consorzio di tutela", ha proseguito Bellanova, "sarà un altro degli strumenti che consentirà a Modica, ai produttori di cioccolato, alla Sicilia di potenziare e moltiplicare le iniziative volte alla promozione di questo prodotto in tutto il mondo e alla tutela e protezione del suo nome contro ogni tentativo di evocazione e imitazione. Non è certo un caso se oggi siamo qui, ospiti dell'Istituto Poligrafico dello Stato, a celebrare l'emissione di questo francobollo, perché si possa con forza testimoniare anche attraverso questi strumenti il valore e la conoscenza di questo prodotto in Italia e nel mondo".
"Ho da poco firmato", ha ricordato la Ministra, "la modifica al decreto che consente anche a questa filiera di poter procedere al riconoscimento ed incarico del Consorzio ai sensi di legge. E voglio sottolineare come abbia accompagnato con professionalità ed impegno tutto il percorso sin qui realizzato".

"Con orgoglio", ha detto ancora Bellanova nel corso del suo intervento, "possiamo dire di essere uno dei Paesi leader, nel mondo,  con il maggior numero di  indicazioni geografiche, contribuendo, con forza e determinazione, ad affermare questo sistema nell'Unione europea ed a livello multilaterale. L'Italia, fatemelo dire, parla al mondo anche così. Soprattutto così. Con questo vero e proprio sistema che tutela e valorizza i territori, i loro prodotti ed i loro nomi, il patrimonio enogastronomico e culturale, le conoscenze tradizionali delle popolazioni e le diverse filiere produttive, creando allo stesso tempo sviluppo economico e occupazione stabilmente nel tempo. E che può dare ancora molto, specialmente oggi, aiutandoci a superare le difficoltà che la filiera agroalimentare sta vivendo".



Ufficio Stampa




 
torna all'inizio del contenuto