Naviga

Comunicati stampa

ministero

Agricoltura Sociale: oggi il Tavolo al Mipaaf. Bellanova: "Settore centrale per Welfare diffuso. Allo studio con le Regioni un intervento di sostegno"


(27.05.2020)

Rafforzare la rete delle strutture di agricoltura sociale "importanti per l'azione rivolta a vantaggio delle persone pi fragili", condividere la strategia della ripartenza dopo la sospensione dovuta all'emergenza Covid 19 a partire da tre campi di confronto: fisco e lavoro in materia di agricoltura sociale, armonizzazione delle leggi regionali; formazione, certificazione e inserimento lavorativo.

Sono i punti indicati stamane dalla Ministra Teresa Bellanova aprendo il Tavolo Agricoltura sociale convocato in videoconferenza al Mipaaf.

Dopo aver ringraziato agricoltori, operatori e volontari per il lavoro svolto soprattutto nelle aree rurali, dove spesso costituiscono l'unico punto di riferimento proprio per
i soggetti pi fragili e inoltre per gli interventi espressamente rivolti all'infanzia, Bellanova ha indicato la road map dei prossimi mesi in fatto di agricoltura sociale.
"Il nostro obiettivo", ha detto, " arrivare entro la fine di giugno a proposte concrete in materia di fisco, armonizzazione delle leggi regionali, formazione e lavoro. Per questo, saranno necessari confronti tematici da portare successivamente al Tavolo generale".

Quanto al sostegno a un segmento che Bellanova ha definito: "importante perch fonda alleanza tra inclusione sociale, inserimento lavorativo, settore primario che io considero strategico per il futuro del Paese", la Ministra ha anticipato: "Stiamo costruendo con le Regioni un'azione specifica per l'agriturismo, le fattorie didattiche e l'agricoltura sociale. Utilizzando la flessibilit concessa dalla Commissione Europea nell'utilizzo dei fondi del Psr, l'intervento allo studio potrebbe arrivare a circa 130 milioni di euro".

"Il sostegno all'agricoltura sociale per noi centrale", ha concluso infine Bellanova, "e anche per questo il confronto che si svilupper nelle prossime settimane a partire dai bisogni concreti delle singole realt sar determinate".

 

UFFICIO STAMPA 
 

 

 
torna all'inizio del contenuto