Naviga

Comunicati stampa

Nutrinform battery: decreto notificato alla commissione Ue. Bellanova: soddisfatti lavoro congiunto con Patuanelli e Speranza. Nostra alternativa di gran lunga migliore del Nutriscore

(27.01.2020) 

"Siamo soddisfatti del lavoro fatto insieme ai ministeri della Salute e dello Sviluppo economico per dotare il nostro paese di un sistema volontario di informazioni al consumatore attraverso il modello a 'batteria'.
Una forma di etichettatura che traduce visivamente la tabella nutrizionale e che prende in considerazione la porzione e il fabbisogno energetico. la nostra alternativa al Nutriscore, ma di gran lunga migliore. Non penalizzante, non d patenti di buono o cattivo. Informa. 

Sono soddisfatta anche dell'attenzione prestata ai prodotti a indicazione geografica, con la loro esclusione dal campo di applicazione. un punto fondamentale: chiediamo che in Europa si escludano queste produzioni da tutti i sistemi volontari. Dobbiamo far conoscere di pi e meglio il marchio DOP, IGP e STG al consumatore che ancora troppo spesso non riconosce in quel segno grafico la garanzia di qualit Ue.

E daremo battaglia a Bruxelles su un punto: queste norme sono volontarie. Chiediamo alla Commissione Ue di vigilare attentamente perch alcune catene della grande distribuzione pretendono l'etichettatura con il Nutriscore minacciando o attuando ritorsioni commerciali. inaccettabile. Sarebbe la fine del mercato unico, uno smacco per i consumatori. Non pu essere la Gdo a dettare legge al posto della Commissione o degli Stati. 

Chiediamo anche agli Stati membri, in particolare alla Francia, di attivarsi per mettere fine al reiterarsi di questa pratica sleale, che viola anche la nuova direttiva europea in materia. 

Noi vogliamo rispetto e trasparenza assoluta. Il Nutriscore non la garantisce, l'origine delle materie prime in etichetta invece s. L'Europa faccia un passo in avanti su questo, l'Italia pronta".

Cos la Ministra Teresa Bellanova da Bruxelles, sul decreto interministeriale (Sviluppo Economico, Salute, Politiche Agricole) notificato oggi alla Commissione europea con la proposta di un sistema di etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari alternativo al Nutriscore.


UFFICIO STAMPA 

 
torna all'inizio del contenuto