Naviga

Comunicati stampa

Insediamento Tavolo Interistituzionale sul caporalato. Ministra Bellanova: azioni e impegni precisi
(16.10.2019)

"Finalmente lo Stato ha un piano di prevenzione e contrasto al caporalato. Un lavoro che vede coinvolta tutta la filiera per mettere fuori gioco chi sfrutta. Abbiamo due priorit. Garantire protezione alle persone, lavoratrici e lavoratori italiani e stranieri cui vengono negati diritti fondamentali. Dare risposte alle legittime aspettative di migliaia di aziende agricole oneste, e sono la maggior parte, che chiedono forme pi efficienti per reperire manodopera legale.
Il caporalato mafia, perci dobbiamo combatterlo con armi nuove. Nel piano ci sono 10 azioni prioritarie e impegni precisi, sui quali da subito dobbiamo metterci al lavoro. E poi c' un metodo nuovo: contro il caporalato, soprattutto in alcune aree di emergenza, si dovr intervenire d'ora in poi solo con azioni coordinate su alloggi, trasporti, intermediazione legale del lavoro, controlli".
Cos la Ministra Teresa Bellanova al Tavolo interistituzionale sul caporalato insediatosi nel pomeriggio di oggi."Il caporalato criminalit. Lo dimostrano le tante operazioni che in questa settimana ci sono state in varie aree del Paese. Nel potentino stata smantellata una rete criminale che gestiva pi di mille braccianti, negando i diritti pi elementari. La legge 199 funziona, ora dobbiamo rafforzare la prevenzione. La prossima settimana insieme alle ministre Catalfo e Lamorgese ci confronteremo al tavolo sul caporalato al Ministero del lavoro. Dobbiamo spezzare la catena che tiene legati a doppio filo lavoratori e imprese ai caporali e alle organizzazioni criminali. Favorire meccanismi trasparenti, automatici, tempestivi, di incrocio domanda e offerta. Sconfiggere concorrenza sleale e dumping. La dignit dei lavoratori al primo posto. Noi non stiamo a guardare". Cos la Ministra delle Politiche agricole Teresa Bellanova.

Ufficio Stampa

 
torna all'inizio del contenuto