Naviga




Direzione generale dello sviluppo rurale (Mipaaft - 2019)

Foto Emilio GATTO

Direttore Generale: Emilio GATTO - incarico DPCM 04/11/2019 - registrato Corte dei conti il 15/11/2019 reg. 1101

 
 
 
 

Adempimento obblighi relativi alla Trasparenza

Art. 14, c. 1, c. 1-bis e c. 1-ter, D.lgs. n. 33/2013
Art. 20, c. 3, D.lgs. n. 39/2013

Atto di conferimento, con l'indicazione della durata dell'incarico
Curriculum vitae, redatto in conformitÓ al vigente modello europeo
Dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, e relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti
Altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e indicazione dei compensi spettanti
Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilitÓ dell'incarico
Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di incompatibilitÓ al conferimento dell'incarico

Ammontare complessivo degli emolumenti lordi percepiti a carico della finanza pubblica 2018 *
Art. 14, c. 1 lett. c) d) e), c. 1-bis, c. 1-ter secondo periodo, D.lgs. n. 33/2013

STIPENDIO
55.397,42
R.I.A.
0,00
Retribuzione di posizione - Parte variabile
58.500,00
Retribuzione di posizione - Parte fissa
36.299,64
Retribuzione di risultato
35.000,00
TOTALE LORDO ANNUO
185.197,06
Importi di viaggi e missioni nazionali **
293,85
Importi di viaggi e missioni all'estero **
942,63
Compensi per altre cariche presso Enti pubblici o privati
0,00
Compensi per altri incarichi a carico della finanza pubblica
0,00
TOTALE
1.236,48
AMMONTARE COMPLESSIVO DEGLI EMOLUMENTI PERCEPITI
186.433,54

* I dati sono forniti dall'Ufficio AGRET V e sono pubblicati nella tabella della pagina Titolari di incarichi dirigenziali (paragrafo: Retribuzioni Dirigenti). I dati sono calcolati su base annua ed alcuni di essi sono stimati e pubblicati prima ancora di essere corrisposti.
** I dati delle missioni sono aggregati ed includono gli importi di diarie e rimborsi spese, non comprendendo i dati provenienti da UVET.

 

Competenze:
■ trattazione, cura e rappresentanza degli interessi agricoli ed agroalimentari in materia di sviluppo rurale;
■ elaborazione e coordinamento delle linee di politica di sviluppo rurale, in coerenza con quelle dell'Unione europea;
■ politiche e strumenti in materia di politiche imprenditoriali dei soggetti giuridici in agricoltura, ivi comprese quelle giovanili e di ricambio generazionale, e delle strutture aziendali agricole;
■ contratti agrari, ricomposizione fondiaria;
■ coordinamento delle politiche in favore dell'imprenditoria agricola giovanile e femminile;
■ analisi dei profili relativi alla pluriattivitÓ, in raccordo con il Dipartimento del turismo;
■ grandi reti infrastrutturali di irrigazione dichiarate di rilevanza nazionale;
■ programmi nazionali e comunitari di investimenti irrigui e di bonifica, investimenti conseguenti a piani di riparto di fondi nazionali nel settore irriguo e della bonifica;
■ attivitÓ di competenza relative alle materie trasferite dal decreto legislativo 3 aprile 1993, n. 96, e dal decreto-legge 8 febbraio 1995, n. 32, convertito dalla legge 7 aprile 1995, n. 104;
■ gestione dei procedimenti riguardanti il credito agrario e la meccanizzazione agricola;
■ gestione degli interventi a favore delle imprese agricole colpite da eccezionali avversitÓ atmosferiche o da crisi di mercato;
■ problematiche in materia di aiuti di Stato;
■ programmi nazionali di ricerca;
■ indirizzo e monitoraggio degli istituti e laboratori operanti nell'ambito della ricerca agricola e agroalimentare;
■ innovazione e trasferimento tecnologico in agricoltura;
■ studi e ricerche volti al miglioramento dell'alimentazione;
■ disciplina generale e coordinamento in materia di impiego delle biotecnologie innovative nel settore agroalimentare;
■ salvaguardia e tutela dei patrimoni genetici delle specie animali e vegetali;
■ regolazione delle sementi, materiale di propagazione, registri di varietÓ vegetali e libri genealogici e registri anagrafici del bestiame e relativi controlli funzionali;
■ adempimenti connessi alla gestione del Fondo di solidarietÓ nazionale di cui al decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, e successive modificazioni, a sostegno dei redditi delle imprese agricole e zootecniche colpite da calamitÓ naturali, eventi climatici avversi, fitopatie, epizoozie e attacchi parassitari;
■ attivazione delle misure di aiuto per la ripresa economica e produttiva delle imprese agricole danneggiate e per il ripristino delle strutture fondiarie connesse all'attivitÓ agricola;
■ gestione delle misure di aiuto per incentivare la stipula di contratti assicurativi agevolati, per la copertura dei rischi climatici sulle coltivazioni e le strutture aziendali, i rischi parassitari sulle produzioni vegetali, le malattie epizootiche e lo smaltimento delle carcasse negli allevamenti zootecnici;
■ gestione del servizio fitosanitario centrale, quale autoritÓ unica di coordinamento e di contatto per le materie disciplinate dal decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214;
■ coordinamento servizi fitosanitari regionali ai sensi dell'articolo 49 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214;
■ adempimenti connessi al settore dei fitofarmaci, dei fertilizzanti, al materiale di propagazione e ai registri di varietÓ di specie frutticole e di vite;
■ adempimenti connessi all'attuazione della normativa comunitaria sull'uso sostenibile dei fitofarmaci e al coordinamento delle politiche agro ambientali, attraverso la definizione dei requisiti e delle norme tecniche che contraddistinguono le misure agro ambientali, ivi compresi quelli relativi alla produzione integrata, ai sensi dell'articolo 2, comma 6, della legge 3 febbraio 2011, n. 4, ai fini della valutazione economica delle misure stesse, in relazione ai costi aggiuntivi, secondo l'articolo 27 del regolamento (CE) n. 1974 del 2006 della Commissione, del 15 dicembre 2006, recante disposizioni di applicazione del regolamento (CE) n. 1698 del 2005 del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR).

La Direzione generale si articola in 7 uffici dirigenziali non generali.

Capo Segreteria:

Sede: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano 3, Stanza 60

Telefono: 0646655001
Fax: 0646655215
E-Mail: disr.direttore@politicheagricole.it
           disr.segreteria@politicheagricole.it
PEC: cosvir.direzione@pec.politicheagricole.gov.it

DISR I - Infrastrutture irrigue e di bonifica

Competenze: Programmazione in materia di infrastrutture irrigue di rilevanza nazionale e della politica di gestione della risorsa acqua a fini irrigui e di prevenzione del dissesto idrogeologico. 
Interventi per la razionalizzazione del sistema logistico irriguo nazionale. Attuazione programmi di irrigazione di livello nazionale. Accordi di programma quadro nel settore idrico. Impianti idroelettrici connessi alle opere irrigue. Coordinamento degli strumenti di attuazione delle norme di tutela qualitativa e quantitativa delle acque di cui al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche, per l'uso sostenibile della risorsa idrica in agricoltura.

Sede: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano 4, Stanza 89
Telefono: 0646655054
E-Mail: disr1@politicheagricole.it
PEC: cosvir1@pec.politicheagricole.gov.it

 

DISR II - Programmazione sviluppo rurale

Competenze: Trattazione, cura e rappresentanza degli interessi nazionali in materia di sviluppo rurale e di aiuti di Stato in agricoltura, elaborazione e monitoraggio delle linee di programmazione nazionale in materia, in coerenza con la Politica Agricola Comune (PAC), con le altre politiche dell'Unione europea, con le altre politiche nazionali e connessi rapporti con le Istituzioni comunitarie, le Amministrazioni nazionali e le Regioni. Gestione dei procedimenti di attuazione della regolamentazione dell'Unione europea di competenza della Direzione generale. Gestione riguardante il credito agrario. Politiche in favore dell'imprenditoria in agricoltura, del ricambio generazionale e delle strutture aziendali. Coordinamento delle politiche in favore dell'imprenditoria agricola giovanile e femminile. Adempimenti connessi ai contratti agrari e alla ricomposizione fondiaria. Dismissione dei terreni demaniali, prevista dall'articolo 66 del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito dalla legge 24 marzo 2012, n. 47. Politiche e incentivi fiscali nel settore agricolo e rurale. Adempimenti connessi alla programmazione e attuazione della rete d'informazione contabile agricola (RICA) sui redditi e sull'economia delle aziende agricole nell'Unione europea, di cui al regolamento (CE) n. 1217/2009 del Consiglio del 30 novembre 2009". Competenze sugli Usi civici.

Sede: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano 3, Stanza 41
Telefono: 0646655041
E-Mail: disr2@politicheagricole.it
PEC: cosvir2@pec.politicheagricole.gov.it

 

DISR III - Agricoltura e ambiente

Competenze: Elaborazione delle linee di programmazione e coordinamento delle politiche relative ai rapporti tra agricoltura e ambiente, con particolare riferimento alla condizionalitÓ, alla biodiversitÓ di interesse agrario, alle emissioni, alla montagna, in coerenza con le indicazioni dell'Unione europea e connessi rapporti con le Regioni. Tutela del paesaggio rurale, in attuazione delle linee programmatorie definite dalla Politica agricola comune e Coordinamento dell'Osservatorio nazionale sul paesaggio rurale. AttivitÓ di controllo e monitoraggio del consumo di superficie agricola nazionale. Elaborazione delle linee di programmazione nazionale in materia di agricoltura sociale. Elaborazione delle linee di programmazione nazionale in materia di consulenza alle aziende agricole. Rapporti con gli ordini professionali degli agronomi e dei periti agrari. Indirizzo e coordinamento delle politiche in favore della meccanizzazione e della prevenzione degli infortuni in agricoltura e rapporti con i relativi Enti e Istituzioni. Adempimenti connessi all'attuazione delle regole tecniche relative alla produzione integrata ai sensi dell'articolo 2, comma 6, della legge 3 febbraio 2011, n. 4. Coordinamento degli strumenti di attuazione delle norme di tutela qualitativa delle acque di cui al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche, per l'uso sostenibile della risorsa idrica in agricoltura. Direttiva nitrati. Analisi dei profili relativi alla pluriattivitÓ in raccordo con il Dipartimento del turismo.

Sede: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano 2, Stanza 62
Telefono: 0646654062
E-Mail: disr3@politicheagricole.it
PEC: cosvir3@pec.politicheagricole.gov.it

 

DISR IV - Ricerca e sperimentazione

Competenze: Programmazione ed indirizzo della ricerca nazionale, nei settori agricolo, agroalimentare e forestale, in coerenza con la programmazione UE. Contributi per la ricerca nel settore agroalimentare e forestale svolta da Enti pubblici di ricerca nazionali, da UniversitÓ ed organismi pubblici e privati con scopi statutari di ricerca, anche con la partecipazione di imprese del settore, attraverso bandi, sportello o affidamento diretto. Trasferimento risorse finanziarie a favore del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria per spese di natura obbligatoria e di funzionamento. Valutazione, approvazione e gestione dei programmi annuali del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria concernenti interventi strutturali, acquisto di attrezzature e strumenti di formazione. Indirizzo e coordinamento della ricerca nei settori agricolo, agroalimentare e forestale e connessi rapporti con le istituzioni, comunitarie e internazionali. Indirizzo e monitoraggio degli istituti e laboratori operanti nell'ambito della ricerca agricola e agroalimentare. Promozione dell'innovazione e trasferimento dei risultati della ricerca. Studi e ricerche volti al miglioramento dell'alimentazione. Gestione dei progetti speciali di cui all'articolo 4 della legge 23 dicembre 1999, n. 499. Studi, ricerche e divulgazione risultati. Coordinamento attivitÓ relative all'attuazione di una rete di collegamento tra i Gruppi Operativi e il Partenariato Europeo per l'Innovazione "ProduttivitÓ e sostenibilitÓ dell'agricoltura".

Sede: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano 3, Stanza 76
Telefono: 0646655077
E-Mail: disr4@politicheagricole.it
PEC: cosvir4@pec.politicheagricole.gov.it

 

DISR V - Servizio fitosanitario centrale, produzioni vegetali

Competenze: Adempimenti connessi alla gestione del servizio fitosanitario centrale, quale autoritÓ unica di coordinamento e di contatto per le materie disciplinate dal decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214. Coordinamento servizi fitosanitari regionali ai sensi dell'articolo 49 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214. Adempimenti connessi al settore dei fitofarmaci. Coordinamento e gestione della disciplina nazionale e dell'Unione europea in materia di fertilizzanti. Coordinamento e gestione della disciplina nazionale e comunitaria in materia sementiera e dei materiali di moltiplicazione delle piante ornamentali, delle piante da frutto, della vite e delle piante ortive, regolazione delle sementi e dei materiali di moltiplicazione, tenuta dei registri nazionali delle varietÓ e aggiornamento dei corrispondenti cataloghi dell'Unione europea, ad eccezione delle specie forestali; accertamento dei requisiti tecnici in materia di privative per nuove varietÓ vegetali; gestione degli adempimenti relativi alla commissione brevetti. Disciplina generale e coordinamento in materia di impiego delle biotecnologie innovative nel settore agroalimentare.

Sede: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano 4, Stanza 90
Telefono:0646656090
E-Mail: disr5@politicheagricole.it
PEC: cosvir5@pec.politicheagricole.gov.it

 

DISR VI - Gestione crisi in agricoltura

Competenze: Adempimenti connessi alla gestione del Fondo di solidarietÓ nazionale di cui al decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 e successive modifiche, degli strumenti per fronteggiare le situazioni di crisi nel settore agricolo, a sostegno dei redditi delle imprese agricole e zootecniche colpite da calamitÓ naturali, eventi climatici avversi, fitopatie, epizoozie e attacchi parassitari. Attivazione delle misure di aiuto per la ripresa economica e produttiva delle imprese agricole danneggiate e per il ripristino delle strutture fondiarie connesse all'attivitÓ agricola. Gestione delle misure di aiuto nazionali per incentivare la stipula di contratti assicurativi agevolati, per la copertura dei rischi climatici sulle coltivazioni e le strutture aziendali, i rischi parassitari sulle produzioni vegetali, le malattie epizootiche e lo smaltimento delle carcasse negli allevamenti zootecnici. Gestione misure nazionali cofinanziate dall'Unione europea nel medesimo settore.

Sede: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano 4, Stanza 16
Telefono: 0646656215
E-Mail: disr6@politicheagricole.it
PEC: cosvir6@pec.politicheagricole.gov.it

 

DISR VII - Valorizzazione biodiversitÓ animale

Competenze: Adempimenti di competenza connessi all'attuazione del decreto legislativo 11 maggio 2018, n. 52. Libri genealogici e registri anagrafici del bestiame, relativi controlli funzionali, programmi di selezione e miglioramento genetico del bestiame. Valorizzazione settore equino e connessi rapporti con la Direzione Generale per la promozione della qualitÓ agroalimentare e dell'ippica. Sistemi di etichettatura delle carni con informazioni facoltative. Attuazione adempimenti di competenza connessi al miglioramento delle condizioni di benessere animale e rapporti con i Servizi veterinari del Ministero della salute.

Sede
: Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma
Piano 3, Stanza 96
Telefono: 0646655096
E-Mail: disr7@politicheagricole.it
PEC: cosvir7@pec.politicheagricole.gov.it

torna all'inizio del contenuto