Naviga

Cibo biologico nelle mense pubbliche

Vi sono riferimenti di legge per la distribuzione del cibo biologico nelle mense pubbliche, come quelle degli ospedali o delle scuole?

La Legge n. 488 del 1999 all'Art. 59, punto 4 cita: "Per garantire la promozione della produzione agricola biologica e di qualit, le istituzioni pubbliche che gestiscono mense scolastiche ed ospedaliere prevedono nelle diete giornaliere l'utilizzazione di prodotti biologici, tipici e tradizionali nonch di quelli a denominazione protetta, tenendo conto delle linee guida e delle altre raccomandazioni dell'Istituto nazionale della nutrizione. Gli appalti pubblici di servizi relativi alla ristorazione delle istituzioni suddette sono aggiudicati ai sensi dell'articolo 23, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 157, e successive modificazioni, attribuendo valore preminente all'elemento relativo alla qualit dei prodotti agricoli offerti". Sulla materia, ed in particolare sull'obbligatoriet dell'uso di tali prodotti, si stanno pronunciando diversi Tribunali Amministrativi Regionali. Secondo quanto pubblicato nel volume Mense Bio in Italia (a cura di F. Lunati e R.M. Bertino, edito da Distilleria EcoEditoria nel 2003), al settembre 2003 si contavano 561 mense scolastiche bio (contro le 199 del 2000) per un totale di 785.000 pasti. Nel 2004 il numero salito a 608 e nel 2005 a 647. (URP/SINAB/Mipaaf) 12 luglio 2006

torna all'inizio del contenuto