Esplora contenuti correlati

Allerta caldo bovini da latte

Negli animali omeotermi la zona di termoneutralità corrisponde a quel range di temperature ambientali in cui sono massime le condizioni di benessere. La prolungata esposizione a condizioni di caldo ambientale inficia le capacità di termoregolazione propri dell'organismo con gravi ripercussioni sulla salute, causando stress, malori o perfino la morte dell'animale. Nel settore zootecnico altamente specializzato della bovina da latte, le elevate temperature dei mesi estivi, oltre a compromettere la salute degli animali, incidono sulle performance produttive con ingenti cali produttivi sia quantitativi che qualitativi. Il livello di stress termico può essere valutato mediante l'utilizzo di indici bioclimatici, il più utilizzato dei quali è il THI (Temperature Humidity Index) che permette di valutare la temperatura ambientale percepita dagli animali in relazione ai valori dell'umidità relativa dell'aria (NOAA, 1976). Il livello dello stress dipende sia dall'entità del superamento del valore critico superiore del THI (variabile in relazione all'età, alla razza, etc.) sia dalla durata temporale di tale superamento. Altri elementi di criticità sono rappresentati dalle modalità di passaggio dalla condizione di termo-neutralità alla condizione di caldo e dalla possibilità di recupero che viene offerta agli animali dai valori del THI registrati nelle ore più fresche della giornata (ore notturne). Dalla necessità di prevenire lo stress da caldo nella bovina, il CRA-CMA ha sviluppato il SAC - Sistema Allerta Caldo che elabora previsioni di rischio per l'indice bioclimatico THI al fine di fornire adeguate informazioni agli allevatori nella pianificazione delle strategie di mitigazione degli effetti del caldo sulla salute e sulle performance produttive degli animali allevati.

Come si calcola il THI: THI=(1.8xT+32)-((0.55-0.55x(RH/100))x(1.8xT-26)) dove T = Temperatura dell'aria (°C) e RH = Umidità Relativa (%)

Sulla base delle evidenze scientifiche, si è ritenuto opportuno riportate le previsioni diurne e notturne dell'indice bioclimatico THI dividendole ulteriormente in base al diverso grado del rischio stimato per i parametri produttivi e di benessere animale (mortalità). Ogni giorno vengono elaborate otto mappe di previsioni (quattro per la produttività e quattro per la mortalità) per il rischio di stress da caldo per la bovina da latte per ciascuno dei successivi 6 giorni. Le previsioni diurne e notturne del THI sono ottenute rispettivamente a partire dalla temperatura massima giornaliera e dalla umidità relativa delle ore 15.00 e dalla temperatura minima giornaliera e dalla umidità relativa delle ore 03.00. Nella tabella sottostante sono riportate le classi di rischio legate all'indice THI per produttività e mortalità sia diurne che notturne.
Classi rischio produttività
Indice Nullo
Minimo
Allerta
Emergenza
Diurno THI≤72 72<THI≤78 78<THI<84 THI≥84
Notturno* THI≤62 62<THI≤68 68<THI<74 THI≥74
Classi rischio mortalità
Indice Nullo
Minimo
Allerta
Emergenza
Diurno THI≤80 80<THI≤83 83<THI<87 THI≥74
Notturno* THI≤70 70<THI≤73 73<THI<77 THI≥77
* Le condizioni della notte sono importanti per valutare la possibilità di ristoro dell'animale dallo stress diurno

Siti

torna all'inizio del contenuto