Naviga

Bollettino di : giovedì 19 aprile 2018

Aggiornamento dal lunedì al venerdì a cura della redazione CREA-AA: Stanislao Esposito (responsabile), Chiara Epifani e Carla Todisco.

Nella giornata odierna il tempo risulta stabile e soleggiato, accompagnato da temperature diurne superiori di diversi gradi ai valori tipici di meta’ di aprile. Anche per i prossimi giorni il quadro meteorologico non subirà cambiamenti e le condizioni agrometeorologico saranno favorevoli alle attivita’ previste in questo periodo. In particolare le temperature miti di questi ultimi giorni stanno determinando una certa accelerazione allo sviluppo vegetativo delle colture in campo.

Giovedi' 19 aprile 2018

Pioggia cumulata dalle ore 18 alle 24

Nel corso della giornata odierna le condizioni meteorologiche nelle aree interne peninsulari e nelle regioni meridionali sono andate stabilizzandosi. Per le prossime ore serali e notturne non si prevedono precipitazioni significative, seppure in presenza di una moderata nuvolosita' residua.

mappa

Venerdi' 20 aprile 2018

Pioggia cumulata dalle ore 00 alle 24

In questo periodo le drupacee hanno generalmente completato la fase di fioritura e si trovano tra lo stadio di allegagione e quello di inizio ingrossamento dei frutticini. Al fine di realizzare un razionale piano di difesa fitosanitaria e' importante tenere conto delle caratteristiche dei principi attivi in relazione all'andamento delle condizioni meteorologiche, considerando la frequenza e la durata delle precipitazioni, la ventosita' e anche la temperatura dell'aria. Per la giornata di venerdi' e' previsto un ulteriore consolidamento dell'alta pressione su tutto il Paese. I cieli saranno generalmente sereni o poco nuvolosi. Fenomeni si avranno nelle due isole maggiori, con apporti mediamente di 5 – 10 mm nelle aree interne della Sicilia e dell’ordine di 10 – 20 mm nel settore centro-occidentale della Sardegna.

mappa

Sabato 21 aprile 2018

Pioggia cumulata dalle ore 00 alle 24

Sabato si avra' un ulteriore rafforzamento dell'alta pressione con cieli generalmente sereni o poco nuvolosi su quasi tutto il territorio nazionale. Si avranno ancora condizioni di moderata instabilita' sulle due isole maggiori. Si prevedono precipitazioni di 10 - 20 mm, localmente piu' abbondanti nelle aree interne siciliane e dell'ordine di 5 – 10 mm nelle aree interne meridionali della Sardegna.

mappa

Venerdi' 20 aprile 2018

Temperatura delle ore 03

Le temperature della notte si manterranno comprese tra 10 e 15 gradi C in gran parte del territorio nazionale. Valori lievemente piu' elevati si avranno localmente lungo le coste. Nell'arco prealpino, lungo la dorsale appenninica e nei rilievi interni delle due isole maggiori i valori notturni saranno generalmente compresi tra 5 e 10 gradi, con punte piu' basse in quota.

mappa

Venerdi' 20 aprile 2018

Temperatura delle ore 12

In questo periodo, nella maggior parte delle aree agricole le temperature diurne risultano superiori ai livelli medi del periodo. Questa situazione, oltre a facilitare lo sviluppo e la crescita delle piante presenti in campo, risulta favorevole alla ripresa delle attivita' di numerosi insetti dannosi alle colture. Pertanto risulta utile avviare un attento monitoraggio per verificare il numero di fitofagi presenti e valutare gli interventi di difesa piu' opportuni. Per venerdi' le temperature massime saranno comprese tra 20 e 25 gradi C in gran parte del territorio nazionale, con punte anche piu' elevate. Nell'arco prealpino, lungo la dorsale appenninica, in diverse aree costiere del medio e basso versante adriatico, in Calabria, nella parte orientale della Sardegna e nella Sicilia settentrionale i valori si attesteranno intorno a 18 - 20 gradi C. Temperature ancora piu' basse si avranno sui rilievi alpini.

mappa

Sabato 21 aprile 2018

Temperatura delle ore 12

Per la giornata di sabato non sono attesi particolari variazioni delle temperature massime giornaliere al nord e nelle regioni tirreniche rispetto al giorno precedente. I valori si manterranno intorno a 23 - 26 gradi, mentre saranno tendenzialmente piu' bassi nelle regioni del versante adriatico e in Calabria.

mappa

Dati di base Mipaaf, Servizi Agrometeorologici Regionali e UGM

torna all'inizio del contenuto