Esplora contenuti correlati

Bollettino di : giovedì 19 ottobre 2017

Aggiornamento dal lunedì al venerdì a cura della redazione CREA-AA: Stanislao Esposito (responsabile), Chiara Epifani e Carla Todisco.

L'andamento meteorologico di questa prima parte del mese di ottobre e' stato caratterizzato da livelli termici piuttosto elevati e una marcata assenza di precipitazioni. In diverse aree agricole, cio' ha influito sui tempi di maturazione delle varie colture in atto con anticipi delle raccolte rispetto al normale calendario colturale. La stabilita' atmosferica proseguira' anche per le prossime 24 - 48 ore, anche una moderata fase perturbata sara' presente sulle due isole maggiori. Da domenica è attesa una perturbazione piu' consistente che interessera' gran parte del territorio nazionale.

Giovedi' - 19 ottobre 2017

Pioggia cumulata dalle ore 18 alle 24

Nel corso delle prossime ore serali e notturne il cielo continuera’ a mantenersi sereno o poco nuvoloso su quasi tutto il territorio nazionale, salvo una nuvolosita' in aumento sulle Sardegna che, tuttavia, non dara' luogo a fenomeni di particolare rilievo.

mappa

Venerdi' - 20 ottobre 2017

Pioggia cumulata dalle ore 00 alle 24

La stabilita' atmosferica di venerdi' determinerà anche condizioni agrometeorologiche favorevoli che permetteranno di proseguire le attività di pieno campo in corso, come i lavori di preparazione dei letti di semina delle colture a ciclo autunno-vernino, gli interventi di difesa post-vendemmia e la raccolta delle mele e delle olive. Per quest'ultima coltura, l'epoca ottimale per la raccolta e' quella appena successiva alla fase di invaiatura, cioe' quando la maggior parte delle drupe ha l'epidermide totalmente colorata. E' appunto in questa fase che si raggiungono le migliori caratteristiche organolettiche ed il miglior grado di inoleazione. Sul settore orientale della Sardegna sono previste piogge con apporti mediamente di 10 millimetri nelle 24 ore.

mappa

Sabato - 21 ottobre 2017

Pioggia cumulata dalle ore 00 alle 24

Anche per la giornata di sabato il quadro meteorologico indica assenza di precipitazioni, anche se si avranno i primi segnali di cambiamento che saranno piu' evidenti nelle giornate successive. Si prevedono deboli e locali fenomeni principalmente sulla Liguria, Sul Friuli, Venezia Giulia e sulla Sardegna.

mappa

Venerdi' - 20 ottobre 2017

Temperatura delle ore 03

Le temperature notturne si manterranno mediamente intorno ai 10 – 12 gradi in Pianura Padana, nelle zone costiere peninsulari e nelle zone interne insulari. Valori inferiori oltre i 15 gradi si avranno localmente lungo il versante adriatico, in Puglia e nelle due isole maggiori. Nelle aree pianeggianti a ridosso della fascia prealpina, lungo la dorsale appenninica le temperature minime saranno comprese tra 5 e 10 gradi, con valori inferiori a 5 gradi e punte prossime a zero sui rilievi alpini.

mappa

Venerdi' - 20 ottobre 2017

Temperatura delle ore 12

Le varieta' di olivo precoci vanno raccolte il prima possibile per evitare decadimenti qualitativi del prodotto che ripercuoterebbero anche sulla qualita' dell'olio. Spesso ritardare il momento della raccolta non comporta un reale beneficio economico in quanto l'aumento della resa in olio sarebbe solo apparente perche' dovuto esclusivamente alla maggiore disidratazione della polpa. Le temperature diurne di venerdi' saranno mediamente comprese tra 15 e 20 gradi in gran parte del territorio nazionale. nelle aree costiere del medio versante tirrenico in Puglia, Basilicata, Sardegna e Sicilia i valori massimi si attesteranno sui 22 - 24 gradi, mentre nella fascia prealpina saranno di 10 - 15 gradi.

mappa

Sabato - 21 ottobre 2017

Temperatura delle ore 12

Sabato i livelli termici diurni saranno stazionari al nord e in lieve aumento al centro e al meridione rispetto al giorno precedente.

mappa

Dati di base Mipaaf, Servizi Agrometeorologici Regionali e UGM

torna all'inizio del contenuto