1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Colonna di destra
Menu principale di navigazione

Menu principale di navigazione

  1. Ministero
  2. Notizie
  3. Politiche europee
  4. Politiche nazionali
  5. Controlli
  6. Prodotti DOP e IGP
  7. Ricerca
  8. OpenData
Contenuto della pagina
Bollettino di : giovedì 27 aprile 2017
Aggiornamento dal lunedì al venerdì a cura della redazione CREA-CMA:
Stanislao Esposito (responsabile), M. Carmen Beltrano e Carla Todisco.
Correnti perturbate, con piogge e temporali, stanno circolando sulle nostre regioni settentrionali e centrali mentre su quelle meridionali non sono presenti fenomeni piovosi significativi e i livelli termici continuano a mantenersi miti a causa della circolazione di venti caldi. In questo periodo il rischio di peronospora, a causa delle piogge presenti in molte aree agricole del nord e del centro, potrebbe aumentare e quindi sarebbe opportuno iniziare una protezione cautelativa dei vigneti.
mappa

27 aprile 2017



Pioggia cumulata dalle ore 18 alle 24

Durante le ore serali il cielo continuerà a essere nuvoloso al nord, al centro e in Sardegna con precipitazioni sparse e isolati temporali. I fenomeni piovosi saranno più intensi sul settore nord orientale della Penisola e nelle zone interne tra Lazio e Umbria. Al sud non si prevedono precipitazioni significative.


28 aprile 2017



Pioggia cumulata dalle ore 00 alle 24

La peronospora causata dal fungo Plasmopara viticola, è una delle più gravi micopatie della vite, può infettare tutti gli organi erbacei della vite. Se non adeguatamente controllata può decurtarne fortemente la produzione. Le piogge di questi giorni aumentano il rischio di infezione e nel caso di eventi piovosi persistenti dovrebbe essere scelto, per eventuali trattamenti, un prodotto a bassa lavabilità. Venerdì saranno presenti inizialmente annuvolamenti irregolari su gran parte delle regioni con precipitazioni sparse che risulteranno più abbondanti al nord est, sulle zone interne e tirreniche del centro e sul settore meridionale della Sardegna. Nel corso della seconda parte della giornata le piogge tenderanno ad attenuarsi al centro e la nuvolosità si localizzerà sulle regioni meridionali.
mappa

mappa

29 aprile 2017



Pioggia cumulata dalle ore 00 alle 24

La giornata di sabato sarà caratterizzata dalla presenza di nubi irregolari sul versante adriatico e sulle regioni meridionali con precipitazioni sparse che localmente potranno risultare abbondanti. Sulle restanti regioni il tempo sarà stabile e soleggiato con assenza di fenomeni piovosi significativi.


28 aprile 2017



Temperatura delle ore 03

Le temperature della notte su molte aree agricole e pianeggianti si manterranno sui 15°C mentre saranno inferiori ai 10°C sulle regioni nord occidentali della Penisola, sulle estreme regioni settentrionali, nelle zone interne del centro, della Sardegna e della Calabria con valori inferiori allo zero sui settori alpini. Sull'estremità occidentale della Sicilia, sui litorali della Calabria e dell'alta Puglia i valori notturni potranno raggiungere anche i 20°C.
mappa

mappa

28 aprile 2017



Temperatura delle ore 12

Durante l'ultima settimana le temperature sono risultate mediamente inferiori ai livelli medi stagionali. Le viti potrebbero essere state danneggiate dalle recenti gelate notturne che hanno mutato la capacità di assorbimento dei tessuti vegetali. Tra i vari accorgimenti a favore della difesa fitosanitaria della vite si consiglia di tenere presente anche l'oidio. Venerdì le temperature diurne raggiungeranno i 25 - 27°C in Puglia, in Sicilia e sull'estremità della Calabria mentre sulle restanti regioni meridionali, sul versante adriatico, sulle pianure del nord est, sulle coste tirreniche centrali e sul settore meridionale della Sardegna si manterranno tra 15 e 20°C. Sul resto del Paese le diurne saranno comprese tra 10 e 15°C con valori inferiori sulle zone di montagna.


29 aprile 2017



Temperatura delle ore 12

Le temperature diurne di sabato tenderanno a diminuire e si manterranno sui 20°C sulle pianure del nord, sul versante tirrenico di Toscana, Lazio e Campania, sul versante ionico, sulla parte meridionale della Sicilia e sulle zone costiere della Sardegna. Sulle restanti zone del Paese le diurne oscilleranno tra 10 e 15°C con valori inferiori all'interno mentre sui settori alpini e prealpini oscilleranno intorno allo zero.
mappa

Dati di base Mipaaf, Servizi Agrometeorologici Regionali e UGM