Naviga

Comunicati stampa

Il Ministro Patuanelli incontra la Nazionale Italiana Cuochi in partenza per la finale del Global Chefs Challenge 

(23.05.2022)

Il Ministro Stefano Patuanelli ha ricevuto al MiPAAF la Federazione Italiana Cuochi (FIC) con la Nazionale Italiana Cuochi (NIC), in partenza per Abu Dhabi per la finale del Global Chefs Challenge dove dal 30 maggio i migliori chef dei cinque continenti si sfideranno per contendersi il trofeo e il titolo di Worlds Best Chef. 
Patuanelli nel corso dell'incontro, cui ha preso parte Pierluca Ardito capitano nazionale italiana cuochi e Alessandro Circiello e Salvatore Bruno rispettivamente portavoce e segretario generale FIC, ha sottolineato il grande valore della cucina italiana, che pi di ogni altra si presenta variegata e ricca di prodotti: un valore aggiunto che dimostra la territorialit della cucina e l'importanza delle diverse tradizioni alimentari che sussistono non solo tra diverse regioni ma anche all'interno di una stessa zona. 

"La grande sfida che abbiamo di fronte quella di coniugare la tradizione delle nostre produzioni agroalimentari con l'innovazione", ha sottolineato il Ministro Patuanelli rivolgendo il proprio in "bocca al lupo" da parte sua e di tutto il Governo alla squadra di cuochi che fra poco pi di dieci giorni rappresenter l'Italia nel Mondo. "Nel futuro ci troveremo di fronte a una sempre maggior omologazione delle tecniche - ha aggiunto il Ministro - e il nostro punto di forza, il nostro valore aggiunto, sar rappresentato dall'utilizzo corretto dell'innovazione, come strumento in grado di garantire la distintivit e l'eccellenza dell'agroalimentare e il suo legame con la storia, la tradizione e i territori.  In questo contesto i cuochi avranno un ruolo di primo piano nel diffondere il made in Italy al di fuori dei confini italiani mantenendo salde culture e identit territoriali". 

Le competizioni internazionali, come il Global Chefs Challenge, possono diventare importanti veicoli per valorizzare la cucina italiana, le eccellenze agroalimentari, le DOP e IGP e i territori, anche quelli meno conosciuti ma altrettanto ricchi di importanti variet ed eccellenze. Il MiPAAF promuove il consumo e la conoscenza delle materie prime di origine italiana e delle eccellenze della gastronomia anche attraverso attivit di comunicazione e di informazione, insieme al valore della sostenibilit sociale, economica ed ambientale.

torna all'inizio del contenuto