Naviga

Comunicati stampa

Lollobrigida. Orgoglio Italia avanguardia su forestazione

(05.12.2023)

 

"La politica della forestazione centrale e se ne sta discutendo ad ogni livello in Europa. Sono orgoglioso di poter affermare che l'Italia in questo avanguardia perch la prima dotarsi di una strategia nazionale forestale, che ha uno stanziamento di 420 milioni di euro per procedere a una pianificazione e uno sviluppo del bosco, della sua manutenzione". Cos il ministro dell'Agricoltura, della Sovranit alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, intervenendo all'evento intitolato "Risanamento e bonifica del territorio italiano nel centenario della legge forestale Serpieri", organizzato dall'Accademia nazionale di agricoltura, che ad aprile aveva conferito al ministro il titolo di Accademico Onorario.
" necessario porre cura e attenzione a questo settore - ha sottolineato Lollobrigida - tenendolo saldamente collegato alla produzione e alla capacit di rendere economicamente vantaggiosa la tutela del patrimonio forestale, anche al fine della valorizzazione delle aree interne".

"Accanto al sistema produttivo c' il ruolo dell'agricoltore. Quindici giorni fa - ha ricordato il ministro - abbiamo presentato un documento in Europa che portava la firma dell'Italia come proponente, ma che stato approvato da tutti i venti ministri presenti. 
Questo documento sostiene la necessit di investire sempre pi risorse che possano rimettere al centro la nostra produzione e l'agricoltore come soggetto centrale per la manutenzione del territorio, anche nella funzione di bio regolatore: l'uomo cura il territorio e garantisce il sostegno alle specie animali che rischiano l'estinzione, ma interviene quando, sulla base di dati scientifici, queste mettano in crisi l'intero ecosistema".
Il ministro ha poi aggiunto che "il centenario della legge Serpieri pu essere identificato come un'analisi di quello che oggi accade, segnando una attenzione, al rinnovamento delle politiche agroforestali che guardano alla manutenzione del territorio, allo sviluppo dell'agricoltura, alla formazione di professionisti all'interno degli istituti agrari e delle universit".

"Oltre ad Arrigo Serpieri- ha detto Lollobrigida - al ministero stiamo lavorando su tre personaggi e ne aggiungeremo altri. Siamo partiti da Nazareno Strampelli, il maggior genetista italiano, l'uomo del grano, a cui abbiamo dedicato un museo che abbiamo inaugurato ieri. Abbiamo poi riservato una sessione di lavoro a un altro protagonista dell'asset primario che Emilio Sereni, un personaggio storico particolarmente rilevante, politico che ha avuto la capacit di incidere in termini culturali proprio sull'uomo protagonista della manutenzione del territorio".

"Continueremo con altri come Luigi Manzoni o il professor Cerletti che hanno caratterizzato la storia e la cultura scientifica della nostra Nazione". Cos ha concluso il ministro Francesco Lollobrigida.

torna all'inizio del contenuto