Naviga

Comunicati stampa

Agrifish. Lollobrigida: garantire sovranitÓ alimentare Ue senza visioni ideologiche

(20.03.2023)

 

Il pacchetto pesca Ŕ stato al centro del Consiglio Agricoltura e Pesca dell'Ue che si Ŕ svolto oggi a Bruxelles. Il ministro dell'Agricoltura, della SovranitÓ Alimentare e delle Foreste Francesco Lollobrigida, alla guida della delegazione italiana all'Agrifish, ha sottolineato come sia necessario rivedere il Piano di Azione della Pesca sostenibile europea, in particolare per quanto riguarda il rispetto dell'obbligo di sbarco delle catture involontarie e l'eliminazione graduale della pesca a strascico. "La revisione del Piano - ha detto il ministro Lollobrigida nel corso del suo intervento - va realizzata di concerto con gli Stati membri e il settore, e attribuire alla pesca a strascico una parte della responsabilitÓ del depauperamento dei fondali marini e delle risorse ittiche appare una semplificazione".  
Lollobrigida ha poi posto l'accento sui controlli nel Mediterraneo, sottolineando come non si debba penalizzare i nostri pescherecci con regole rigide che sono inapplicabili verso i Paesi Terzi. 
Il ministro ha sottolineato come l'Europa debba mettere tutte le Nazioni in condizione di sopportare eventuali oneri, dovuti alla sostenibilitÓ ambientale, che siano compensati per˛ dalla possibilitÓ di avere una sostenibilitÓ economica, e quindi sociale conseguente, che sia tollerabile. 

 
torna all'inizio del contenuto