1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Colonna di destra
Menu principale di navigazione
  1. Ministero
  2. Notizie
  3. Politiche europee
  4. Politiche nazionali
  5. Controlli
  6. Prodotti DOP e IGP
  7. Ricerca
Contenuto della pagina

Classificazione delle carcasse bovine e suine

La classificazione SEUROP delle carcasse bovine e suine è uno strumento imposto dalla specifica normativa comunitaria per le varie finalità che persegue, tra le quali:

- la corretta rilevazione dei prezzi di mercato per l'applicazione dei regimi di intervento in tali settori. Le politiche e gli interventi di mercato non possono prescindere da un monitoraggio costante e puntuale dei mercati nei diversi Stati Membri. La classificazione garantisce uniformità nella rilevazione, rendendo comparabili le informazioni rilevate sulle varie piazze;

- assicurare una migliore trasparenza del mercato attraverso la definizione delle modalità operative relative alla presentazione delle carcasse, alla conversione del peso al gancio in peso carcassa di riferimento e alla classificazione che garantisce una maggiore trasparenza per tutti gli operatori della filiera.

La classificazione delle carcasse è stata introdotta in Europa per la prima volta nel 1981 nel settore bovino e a seguire in quello suino (1984) ed è stata poi applicata con diversi regolamenti.
Attualmente la classificazione è prevista ai sensi del regolamento (CE) N. 1234/2007 del Consiglio recante organizzazione comune dei mercati agricoli e disposizioni specifiche per taluni prodotti agricoli (regolamento OCM unica). La Commissione UE ha poi dettato le modalità applicative con il regolamento n. 1249/2008.

 
 

A livello nazionale la normativa è stata ampiamente recepita con provvedimenti che si sono succeduti nel tempo. Attualmente sono in vigore:

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Normalmente dopo le operazioni di classificazione da parte dei tecnici abilitati occorre procedere alla identificazione delle carcasse che avviene tramite timbro ad inchiostro indelebile. In alternativa, è possibile poter identificare le mezzene mediante etichettatura. In tal caso occorre richiedere la preventiva autorizzazione al ministero. Analogamente, solo per le carcasse bovine, qualora si volesse procedere alle operazioni di mondatura, occorre sempre richiedere la preventiva autorizzazione ministeriale.

 

Per la classificazione delle carcasse le strutture devono avvalersi di personale abilitato. A tal scopo il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali organizza periodicamente, sulla base delle richieste ricevute, degli appositi corsi di formazione che si svolgono presso strutture di macellazione site sul territorio nazionale. Specifici corsi sono invece destinati ai funzionari pubblici responsabili dei controlli presso le strutture di macellazione.

 
 
 

 La classificazione è obbligatoria per tutte le strutture di macellazione; tuttavia, gli stabilimenti che abbattono meno di 75 bovini adulti a settimana, in media annuale (fino a 3900 capi adulti nell'anno solare precedente) e 200 suini a settimana in media annuale (fino a 10400 capi nell'anno solare precedente) possono richiedere al Ministero l'esenzione dall'obbligo della classificazione, usando l'apposito modulo.

 
 

 La deroga è valida fino ad eventuale revoca, e quindi non c'è bisogno di rinnovarla ogni anno. Se però il limite di capi settimanali nel corso dell'anno solare viene superato, bisogna comunicarlo al Ministero, che revocherà la deroga, e quindi il macello sarà di nuovo obbligato a classificare.

 

 Gli esiti della classificazione e della relativa rilevazione dei prezzi delle carcasse bovine da parte delle strutture di macellazione interessate devono essere prioritariamente comunicati al Ministero tramite il Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN). La richiesta di accesso può essere inoltrata a mezzo del sottostante modulo.

 
 

Gli esiti della classificazione e della rilevazione dei prezzi delle carcasse suine da parte delle strutture di macellazione interessate devono essere obbligatoriamente comunicati al Ministero tramite il portale www.impresa.gov.
 
Le informazioni per l'accesso possono essere richieste a:
Istituto Nord Est Qualità
Tel. 0432.940349 - fax 0432.943357 - signore Raffaella Concil e Ambra Job
(Email: concil@ineq.it - ambra@ineq.it)
 

 
Per maggiori informazioni sulla classificazione delle carcasse bovine e suine è possibile contattare:

Ufficio PIUE VII
Via XX Settembre, 20 - 00187 Roma

Telefono: 0646654064/4060/4160/4156
Fax: 0646656143
E-Mail: piue7@mpaaf.gov.it
PEC: pocoi7@pec.politicheagricole.gov.it